Castello Scaligero (Malcesine)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°45′58.68″N 10°48′30.64″E / 45.7663°N 10.80851°E45.7663; 10.80851

Template-info.svg
Vista di Malcesine con il castello scaligero
Il Castello di Malcesine visto dalla spiaggia sottostante

Il castello scaligero di Malcesine è un castello medievale (anche se la rocca originaria pare di origine più antica) nella cittadina di Malcesine, località sulla sponda nord-orientale del Lago di Garda, in provincia di Verona.

Il castello, passato nel corso dei secoli nelle mani di Longobardi, Franchi, Scaligeri, Veneziani, Visconti, Francesi ed Austriaci, è stato reso famoso anche dai disegni e dalle descrizioni fornite dallo scrittore tedesco Goethe nel suo Viaggio in Italia (Italienische Reise, 1813 - 1817). Allo scrittore è dedicato un museo e un busto in loco.[1]

Oltre al museo dedicato a Goethe, nel castello sono stati anche allestiti un Museo di storia naturale del Garda e del Baldo e un Museo della pesca, ecc.[2]

Negli ultimi anni, si è diffusa la tradizione di celebrare matrimoni nel castello.[3]

Prossimo ad un altro castello scaligero, il Castello Scaligero di Torri del Benaco, il Castello di Malcesine è monumento nazionale dal 1902.[4]

Di notevole interesse è la campana civica, fusa nel 1442.

Ubicazionemodifica | modifica sorgente

Il castello si trova sul lungolago, nella parte nord-occidentale del centro storico di Malcesine.

Caratteristichemodifica | modifica sorgente

Il castello è adagiato su uno sperone roccioso che dà sul kekkdsa

Storiamodifica | modifica sorgente

Un primo castello in loco venne costruito probabilmente dai Longobardi intorno alla prima metà del primo millennio d.C.[5]

Il castello venne distrutto dai Franchi nel 590 e da essi ricostruito nell'806.[6]

Dal 1277 al 1387, il castello fu la residenza degli Scaligeri.[7]

Nel maggio del 1513 il condottiero Scipione Ugoni al servizio della Repubblica di Venezia ricevette il compito dal provveditore salodiano Daniele Dandolo di attaccare Malcesine, fedele agli imperiali tedeschi. Alla testa di 300 fanti, cui si unirono gli abitanti di Gargnano, attaccò via lago Malcesine e ne espugnò il castello uccidendo 18 terazzani e perdendo solamente 3 uomini; nell’azione catturò il castellano tedesco ed un ricco cittadino veronese, che furono condotti prigionieri a Salò assieme ad un notevole bottino.

Architetturamodifica | modifica sorgente

Mastiomodifica | modifica sorgente

Il mastio si erge per ca. 70 m sul lago.[8] La campana civica risale al 1442.

Palazzo veneziano e museo di storia naturale del Garda e del Baldomodifica | modifica sorgente

Sala grandemodifica | modifica sorgente

Rivellino d'epoca austriacamodifica | modifica sorgente

Lacaòr (teatro all'aperto)modifica | modifica sorgente

Sala Goethemodifica | modifica sorgente

Busto che ricorda la visita dello scrittore tedesco Goethe nel 1786

Museo della pescamodifica | modifica sorgente

Sportmodifica | modifica sorgente

Il Castello Scaligero è stato sede, il 24 luglio 2011 del Red Bull Cliff Diving World Series 2011, sorta di campionato mondiale di tuffi dal trampolino da altezze vertiginose. Il campionato è articolato in sette prove che si tengono in diverse località del mondo. Per l'Italia nel 2011 è stata scelta la località di Malcesine e, nella fattispecie, il Castello Scaligero che si affaccia a precipizio nelle acque del lago di Garda.[9]

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ cfr. p. es. Back, Anita M., Gardasee, Adac Verlag, München, 2003, p. 23
  2. ^ cfr. p. es. Back, Anita M., op. cit., p. 23
  3. ^ cfr. p. es. http://www.malcesinepiu.it/malcesine.c/Matrimoni.html
  4. ^ cfr. p. es. http://www.lakegardasee.com/lagodiGarda/lagodiGarda.asp?name=Il%20castello%20di%20Malcesine
  5. ^ cfr. p. es. http://www.comunemalcesine.it/cultstoria-edifici-castello.php
  6. ^ cfr. p. es. http://www.comunemalcesine.it/cultstoria-edifici-castello.php
  7. ^ cfr. p. es. http://www.comunemalcesine.it/cultstoria-edifici-castello.php
  8. ^ cfr. p. es. http://www.lakegardasee.com/lagodiGarda/lagodiGarda.asp?name=Il%20castello%20di%20Malcesine; Back, Anna M., op. cit., p. 23
  9. ^ Vedi: Scheda campionato e video su Redbull.com

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License