Ceriale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ceriale
comune
Ceriale – Stemma
Il Torrione
Il Torrione
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Liguria.svg Liguria
Provincia Provincia di Savona-Stemma.png Savona
Sindaco Ennio Fazio (Lista civica di Centro-destra "Vivere Ceriale") dal 27/05/2013
Territorio
Coordinate 44°05′47.67″N 8°13′55.57″E / 44.096575°N 8.232103°E44.096575; 8.232103 (Ceriale)Coordinate: 44°05′47.67″N 8°13′55.57″E / 44.096575°N 8.232103°E44.096575; 8.232103 (Ceriale)
Altitudine 10 m s.l.m.
Superficie 11,21 km²
Abitanti 5 807[1] (31-12-2011)
Densità 518,02 ab./km²
Frazioni Peagna
Comuni confinanti Albenga, Balestrino, Borghetto Santo Spirito, Cisano sul Neva, Toirano
Altre informazioni
Cod. postale 17023
Prefisso 0182
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 009024
Cod. catastale C510
Targa SV
Cl. sismica zona 3A (sismicità bassa)
Cl. climatica zona C, 1 251 GG[2]
Nome abitanti cerialesi
Patrono san Rocco
Giorno festivo 16 agosto
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Ceriale
Posizione del comune di Ceriale nella provincia di Savona
Posizione del comune di Ceriale nella provincia di Savona
Sito istituzionale

Ceriale (Seiò[3] nel dialetto cerialese; la versione dialettale o Çejâ[4] è più tipica della parlata alassina e genovese del ligure) è un comune italiano di 5.807 abitanti[1] della provincia di Savona in Liguria. Si trova esattamente a metà strada tra Genova e il confine italo-francese.

Geografia fisicamodifica | modifica sorgente

Il comune è situato nella Riviera di Ponente, all'estremità orientale della piana di Albenga, alle pendici del monte Croce (541 m).

Storiamodifica | modifica sorgente

Il borgo marinaro, già antico dominio territoriale del vescovo di Albenga, passò nel XIV secolo al governo della Repubblica di Genova.

Durante il Medioevo il vicino villaggio di Capriolo venne abbandonato, secondo le fonti locali, a seguito di un'invasione di formichesenza fonte.

A seguito delle frequenti incursioni dei pirati saraceni nella costa ligure fu costruito, nel 1563, un bastione circolare adiacente la spiaggia, ma, nonostante la struttura attigua al mare, il paese fu assalito dai pirati barbareschi nel 1637. Il borgo subì un dannoso saccheggio e le abitazioni date alle fiamme.

Nel 1764 partecipò, assieme ad altri comuni del ponente ligure, ad una sollevazione contro Genova e la sua Repubblica a causa delle gravose imposte fiscali.

Fece quindi parte del Regno di Sardegna nel 1815, alla caduta di Napoleone Bonaparte, e nel 1861 del Regno d'Italia.

Dal 1973 al 31 dicembre 2008 ha fatto parte della Comunità Montana Ingauna, quest'ultima soppressa con la Legge Regionale n° 23 del 29 dicembre 2010[5] e in vigore dal 1º maggio 2011[6].

Simbolimodifica | modifica sorgente

Ceriale-Stemma.png
« Interzato in fascia; il PRIMO campo di cielo al busto di centurione romano posto in profilo, nascente dalla partizione; il SECONDO d'azzurro; il TERZO di verde al covone di grano al naturale legato d'azzurro attraversante sul secondo e terzo punto. Bordura d'oro »
(Descrizione araldica dello stemma[7])

Lo stemma e il gonfalone sono stati concessi con il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri datato al 1º agosto del 1959[7].

Monumenti e luoghi d'interessemodifica | modifica sorgente

Architetture religiosemodifica | modifica sorgente

Parchi di divertimentomodifica | modifica sorgente

Societàmodifica | modifica sorgente

Evoluzione demograficamodifica | modifica sorgente

Abitanti censiti[8]


Etnie e minoranze stranieremodifica | modifica sorgente

Secondo i dati Istat al 31 dicembre 2011[9] i cittadini stranieri residenti a Ceriale sono 538, pari al 9,26% della popolazione comunale.

Culturamodifica | modifica sorgente

La chiesa dei Santi Giovanni Battista ed Eugenio

Istruzionemodifica | modifica sorgente

Museimodifica | modifica sorgente

Il museo paleontologico Silvio Lai è stato fondato nel 1993 e ha sede ai numeri 209/11 di Via Nuova di Peagna nella frazione di Peagna. L'allestimento attuale, studiato soprattutto in funzione di attività didattiche, è stato inaugurato nel 2008. Il museo espone parte della collezione comunale dei fossili provenienti dalla vicina Riserva naturale regionale di Rio Torsero, risalenti al Pliocene inferiore (da 5,3 a 3,6 milioni di anni fa). Il museo è dotato di una sala conferenze, di un laboratorio e di una piccola biblioteca/emeroteca.

Eventimodifica | modifica sorgente

  • Il 16 agosto si festeggia San Rocco, Santo patrono; in questa giornata viene organizzata sulla passeggiata a mare la "fiera di San Rocco" alla quale partecipano ambulanti della zona e del basso Piemonte. La festività di San Rocco è particolarmente rinomata per la processione serale dei Sacri Crocifissi artistici. A tale processione partecipano le Confraternite della Liguria che fanno sfilare il proprio Crocifisso, esposto durante l'anno nelle rispettive chiese parrocchiali. Ogni Crocifisso, pur essendo molto pesante, viene portato su una spalla da un confratello che lo sorregge con una apposita cintura. La processione, di norma, viene aperta dal vescovo di Albenga-Imperia e viene chiusa dal corpo bandistico. La giornata si conclude con lo spettacolo pirotecnico sul mare.

Economiamodifica | modifica sorgente

Il comune basa la sua principale risorsa economica nel settore turistico, ma anche sulla produzione agricola. Nel territorio vengono praticate la coltivazione degli ortaggi e la floricoltura, in particolare le piante di orchidea coltivate nelle serre. Attivo anche il settore industriale, dove si segnala la presenza di cantieri navali e fabbriche dolciarie.

Infrastrutture e trasportimodifica | modifica sorgente

Il municipio

Strademodifica | modifica sorgente

Ceriale è situata lungo la strada statale 1 Via Aurelia. Il comune non è raggiungibile direttamente tramite autostrada, pertanto il casello autostradale di Borghetto Santo Spirito sull'Autostrada A10 è l'uscita consigliata per raggiungere la destinazione.

Ferroviemodifica | modifica sorgente

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stazione di Ceriale.

Ceriale è dotata di una propria stazione ferroviaria sulla linea ferroviaria Ventimiglia – Genova nel tratto locale compreso tra Ventimiglia e Savona.

Amministrazionemodifica | modifica sorgente

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1985 1990 Carlo Vacca Democrazia Cristiana Sindaco
1990 1995 Ennio Balloni Democrazia Cristiana Sindaco
1995 1999 Giovanni Gino Cerruti Forza Italia Sindaco
1999 2004 Pietro Revetria Lista civica di Centro Sindaco
2004 26 settembre 2007 Pietro Revetria Lista civica di Centro-destra Sindaco [10]
28 settembre 2007 15 aprile 2008 Renato Bartoli Commissario prefettizio [11]
2008 2013 Ennio Fazio Il Popolo della Libertà Sindaco
2013 in carica Ennio Fazio Lista civica di Centro-destra "Vivere Ceriale" Sindaco

Gemellaggimodifica | modifica sorgente

Ceriale è gemellata[12] con:

Galleria fotograficamodifica | modifica sorgente

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b Dati Istat al 31-12-2011
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Angela Bruzzone Cose da Türchi, 1982, Albenga, Edizioni Delfino Moro, p.143.
  4. ^ Il toponimo dialettale è citato nel libro-dizionario del professor Gaetano Frisoni, Nomi propri di città, borghi e villaggi della Liguria del Dizionario Genovese-Italiano e Italiano-Genovese, Genova, Nuova Editrice Genovese, 1910-2002.
  5. ^ Legge Regionale n° 23 del 29 dicembre 2010
  6. ^ Fonte sulla soppressione delle comunità montane
  7. ^ a b Fonte dal sito Araldica Civica.it. URL consultato il 6 novembre 2011.
  8. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  9. ^ ISTAT, cittadini stranieri al 31 dicembre 2011. URL consultato il 15 gennaio 2014.
  10. ^ Dopo le dimissioni di otto consiglieri e di un assessore, cade la giunta comunale per mancanza del numero legale. L'ente verrà retta da un commissario prefettizio fino alle elezioni amministrative del 2008.
  11. ^ Nominato dalla prefettura di Savona
  12. ^ Fonte dal sito Ivg.it

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Liguria Portale Liguria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Liguria







Creative Commons License