Charles-François Knébel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Charles François Knebel (La Sarraz, 10 maggio 1810Roma, 2 aprile 1877) è stato un pittore svizzero.

Veduta dell' Abbazia di S.Nilo a Grottaferrata

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nel 1822 a soli 12 anni giunge a Roma chiamato da suo cugino François Keiserman che già aveva fama di acquerellista esimio. Sotto la sua guida si distingue nel disegno e nella pittura, ma il deterioramento dei loro rapporti lo porta a rompere col maestro e ad abbandonare la casa di Keiserman di Piazza di Spagna ed alla attività autonoma. Dal 1843 emerge la prima presenza documentata alla esposizione romana della Società degli amatori e Cultori di Belle Arti di Roma. Sue opere sono conservate al Museo di Romaquale?.

Operemodifica | modifica sorgente

  • Veduta del tempio di Vesta;
  • Veduta di Piazza di Spagna;
  • I templi di Vesta e della Sibilla a Tivoli;
  • L' entrata di Garibaldi a Tivoli;
  • Acquedotti nei pressi di Roma;
  • Templi di Paestum;
  • Bocca della Verità;
  • Veduta del tempio di Vesta a Tivoli;
  • Le cascatelle di Tivoli;
  • Veduta di Olevano;
  • Acquedotto Claudio;
  • L' arco di Costantino;
  • Il lago di Castel Gandolfo;
  • Campagna romana presso Tor di Quinto;
  • Lago di Nemi;
  • Paese nelle vicinanze di Tivoli;
  • Campo Vaccino;
  • S. Croce in Gerusalemme vista da S. Giovanni in Laterano;
  • Il Colosseo e il Palatino.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • La Campagna romana da Hackert a Balla, catalogo della mostra a cura di Pier Andrea De Rosa e P. E. Trastulli, Roma, Museo del Corso, 22 nov. 2001-24 feb. 2002, De Luca/Edizioni Studio Ottocento, 2001, p. 262; ISBN 88-8016-478-3.
  • Charles-François Knébel pittore svizzero-romano, in «Lazio Ieri e Oggi», a. XXXV, nn. 11-12, novembre-dicembre 1999, pp. 324-327; pp. 356-359.
  • Il Tevere dipinto:viaggio pittorico dalla foce alla sorgente nel Sette Ottocento, pp.200-201 e pp. 208-209. ISBN 978-88-7575-111-1.







Creative Commons License