Charles Duchaussois

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Charles Duchaussois (27 gennaio 194027 febbraio 1991) è stato uno scrittore francese.

Il suo romanzo autobiografico Flash ou le Grand Voyage (1974), Libraire Arthème Fayard (traduzione italiana di Ferruccio Voglino: Flash. Katmandu il grande viaggio, SEI, Torino, 1962 ISBN 8805053392) è stato un grande successo editoriale.

Biografiamodifica | modifica sorgente

All'età di 4 mesi ed otto giorni, una mattina del 1940, Charles Duchaussois perse un occhio a causa di una scheggia di bomba.

Siamo nel 1969 nel pieno dell'effervescenza hippie, da Marsiglia a Beirut, da Istanbul a Bagdad, in battello, a piedi, in auto, Charles a poco a poco si avvicina a Kathmandu, il paradiso della droga e degli hippie. Il viaggio inizia, quasi per caso, in Libano, con il traffico d'armi e la raccolta dell'Hashish. L'arrivo sarà Kathmandu, attraverso un percorso che sarà al tempo stesso una mobilità geografica ed un viaggio nella scoperta delle droghe, perché è di questo che ci parla Charles Duchaussois nel suo libro.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 42750679

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura







Creative Commons License