Chiesa episcopale di Cuba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa episcopale di Cuba
Classificazione anglicana
Fondata 1901
Associazione Comunione Anglicana
Diffusione Cuba
Primate Miguel Tamayo-Zaldivar (vescovo ad interm)
Griselda Delgado Del Carpia (vescovo eletta)[1]
Forma di governo episcopale
Congregazioni 46 parrocchie
Membri 10000
Sito ufficiale [1]
La Chiesa di Cuba è una Chiesa extraprovinciale, quindi non ha un vero e proprio primate

La Chiesa Episcopale di Cuba ((ES) Iglesia Episcopal de Cuba), consiste 22 presbiteri, 9 parrocchie, 28 congregazioni e 43 missioni. Conta circa diecimila membri. Forma parte della Comunione anglicana, sebbene non sia parte di alcuna provincia ecclesiastica.

La Chiesa è sotto il Concilio Metropolitano "nelle materie di Fede ed Ordine."[2] Il Consiglio Metropolitano include membri come l'arcivescovo della Chiesa Anglicana del Canada, l 'arcivescovo della Chiesa nelle Province delle Indie Occidentali e il Vescovo presidente della Chiesa Episcopale negli Stati Uniti d'America. Il Reverendo Miguel Tamayo-Zaldivar è l'attuale Vescovo ad interim.

Il 6 febbraio 2007, il Reverendo Canon Nerva Cot Aguilera e l'Arcidiacono Ulises Prendes furono entrambi nominati vescovi suffraganei della Chiesa Episcopale di Cuba. Il Reverendo Canon Nerva Cot Aguilera fu la prima donna nominata vescovo nei Caraibi.

La Chiesa è presente nelle seguenti province cubane:

Contattimodifica | modifica sorgente

Iglesia Episcopal de Cuba Calle 6 No. 273 Vedado, Ciudad de La Habana CP. 10400 Cuba

Tel: (537) 32 11 20 Fax: (537) 33 32 93

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ La Chiesa di Cuba è una Chiesa extraprovinciale, quindi non ha un vero e proprio primate
  2. ^ The Anglican Communion Official Website: - Iglesia Episcopal de Cuba

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License