Cimiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cimiano
Stato Italia Italia
Regione Lombardia Lombardia
Provincia Milano Milano
Città CoA Città di Milano.svg Milano
Circoscrizione Zona 3
Altri quartieri Porta Venezia, Porta Monforte, Casoretto, Rottole, Quartiere Feltre, Cimiano, Città Studi, Lambrate, Ortica
Mappa di localizzazione: Milano
Cimiano
Cimiano (Milano)

Coordinate: 45°29′59.87″N 9°14′39.51″E / 45.499963°N 9.244308°E45.499963; 9.244308

Cimiano è un quartiere di Milano, appartenente alla zona di decentramento 3.

Si trova nella zona nord-orientale della città.

Deriva il nome da cimiliano, contrazione di "prossimo a Milano": quartiere della periferia nordest della città, è legato a numerose personalità di spicco, come Angelo Rizzoli e la casa editrice Rizzoli, il cardinale Schuster, don Giovanni Calabria, don Mazzi con il suo Exodus, don Verzé e il San Raffaele.

È citato per la prima volta in un documento longobardo del X secolo.

Costituì un comune autonomo fino al 1757, quando divenne frazione di Crescenzago, a sua volta annessa a Milano nel 1923[1].

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Regio Decreto 2 settembre 1923, n. 1912, art. 1

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Milano Portale Milano: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Milano







Creative Commons License