Cipriano di Suzdal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Cipriano di Suzdal

Stolto in Cristo

Morte 1622
Venerato da Chiesa ortodossa russa
Ricorrenza 15 ottobre

Cipriano di Sudzal (Suzdal, ... – Oblast' di Vladimir, 15 ottobre 1622) è stato un eremita russo, venerato dalla Chiesa ortodossa..

Biografiamodifica | modifica sorgente

Sono giunte poche notizie riguardo alla sua biografia. È conosciuto anche con l'epiteto di Stolto in Cristo, quella determinata categoria di persone che, simulando la pazzia, vivendo della carità e disprezzando il proprio corpo erano convinti di partecipare più pienamente alla passione di Gesù. Visse una vita improntata all'ascesi sopra una piccola isola poco lontana dalla foce del fiume Uvod (distretto di Kovrov, nell'Oblast' di Vladimir) e lì morì in odore di santità nel 1622.

Cultomodifica | modifica sorgente

La sua tomba si trova al di sotto della pavimentazione della chiesa del villaggio di Voskresensky (it.: Resurrezione), sito poco lontano dall'isola dove era vissuto.

Il luogo del suo ascetismo è ancora oggi conosciuto come l'Eremo di San Cipriano, e una cavità scavata nell'isola è chiamata la Grotta di San Cipriano.

È venerato come santo dalla Chiesa ortodossa russa che lo ricorda il 15 ottobre.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License