Claudio Gallico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Claudio Gallico (Mantova, 4 dicembre 1929Mantova, 24 febbraio 2006) è stato un direttore d'orchestra, clavicembalista e musicologo italiano. Fu pioniere e maestro della musicologia e della ricerca storico-musicale in Italia, musicista molto attivo, organizzatore di eventi e convegni culturali.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nacque da una coppia di Mantova: suo padre era il professor Isacco Ernesto Gallico (n. 1890), mentre sua madre, Diana Castelfranchi, era discendente del professor Moisè Finzi Contini (m. 1863), il patriarca della famosa famiglia di Ferrara, descritta nel romanzo di Giorgio Bassani. Suoi fratelli sono Edoardo[1], medico ed artista, ed Alessandro, illustre ingegnere.

Come musicologo, pubblicò più di novanta saggi di storia musicale e, fra questi, dieci volumi. Celebri il suo saggio su Claudio Monteverdi e i suoi scritti sulla musica di corte nel Rinascimento. Fu autore di recuperi ed edizioni critiche di partiture del passato (Girolamo Frescobaldi, Giuseppe Verdi), che eseguiva egli stesso: svolse infatti una selezionata attività di direttore d'orchestra.

Fin dal suo esordio Riccardo Bacchelli scrisse di lui: "Gallico anima la memoria della musica sia con lo stile raffinato dello scrittore, sia con la volontà illuminata dell'interprete".

Fu presidente dell'Accademia Nazionale Virgiliana dal 1991 sino alla morte e sotto la sua guida la prestigiosa istituzione trovò nuovo impulso. Fu membro dell'Accademia nazionale di S. Cecilia, dell'Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere, della Internationale Gesellschaft für Musikwissenschaft, dell'American Musicological Society, della Società Italiana di Musicologia e di altri prestigiosi consessi scientifici.

Era professore emerito di storia della musica all'Università di Parma. L'ultima sua fatica fu musicare e dirigere la Fabula di Orpheo del Poliziano nell'amatissimo Teatro Scientifico di Mantova.

Per la televisione ha curato nel 1982 le musiche dello sceneggiato televisivo Delitto di stato, ispirato a racconti di Maria Bellonci concernenti il casato mantovano dei Gonzaga.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

Libri (saggistica)modifica | modifica sorgente

  • Un Canzoniere musicale italiano del Cinquecento. Bologna, Conservatorio "G.B.Martini" Ms. Q 21, Firenze, Olschki 1961, ISBN 8822216776
  • Un libro di poesie per musica dell'epoca d'Isabella D'Este, Mantova, Bollettino Storico Mantovano 1961 ("Quaderni", 4).
  • Il melodramma italiano dell'Ottocento AA.VV., Torino, Einaudi 1977, ISBN 88-06-46797-2
  • Storia della musica - L'Età dell'Umanesimo e del Rinascimento, Gallico Claudio, Torino, EDT 1978.("Storia della Musica" a cura della Società Italiana di Musicologia, IV). Quarta ristampa 1986 ISBN 8870630064 Seconda edizione riveduta 1991 ISBN 8870631060
  • Monteverdi. Poesia musicale, teatro e musica sacra, Gallico Claudio, Torino, Einaudi 1979, ISBN 8806490494
  • Damon pastor gentil. Idilli cortesi e voci popolari nelle "Villotte mantovane" (1583), Gallico Claudio, Mantova, Arcari 1980.
  • Le capitali della musica: Parma, Gallico Claudio, Cinisello Balsamo (MI), Silvana Editoriale 1985, ISBN 8836600743
  • Girolamo Frescobaldi. L'affetto, l'ordito, le metamorfosI, Gallico Claudio, Firenze, Sansoni 1986.
  • Autobiografia di Claudio Monteverdi, Gallico Claudio, Libreria Musicale Italiana (LIM), 1995, ISBN 8870961087
  • Rimeria musicale popolare italiana nel Rinascimento, Gallico Claudio, Lucca, Libreria Musicale Italiana (LIM), 1996, ISBN 8870960544
  • Flora virgiliana. Alberi ad alto fusto nei poemi di Virgilio, Gallico Claudio, Mantova, Premio Virgilio Cultura Agricoltura 1997.
  • Forse che si forse che no. Fra poesia e musica, Gallico Claudio, Tre Lune 1998, ISBN 8887355088
  • Per Verdi e altri scritti, Gallico Claudio, Firenze, Olschki 2000 ISBN 8822249712
  • Shakespeare e Verdi, Giovanna Silvani e Claudio Gallico, Parma Università degli Studi di Parma, 2000
  • Signoretti. Scenografo verdiano, Gallico Claudio, Mantova, Casa del Mantegna 2001 ISBN 8879430270
  • Sopra li fondamenti della verità. Musica italiana fra XV e XVII secolo, Gallico Claudio, Roma, Bulzoni 2001 ISBN 8883195752.

Libri (poesia)modifica | modifica sorgente

  • Senonio, Claudio Gallico, Pieve san Paolo, Lucca, 2002
  • Poesia, Gallico Claudio, Mantova, Sometti 2003 ISBN 8874950217
  • Poesia seconda, Gallico Claudio, Edizioni Gazebo, 2005.

Partiture musicalimodifica | modifica sorgente

  • Claudio Monteverdi: Orfeus, edited by Claudio Gallico, Copenaghen Edition Eulenburg, 2004 ISBN 3-7957-6986-8
  • Verdi, Giuseppe Ernani: Dramma lirico in Four Acts by Francesco Maria Piave. Edited by Claudio Gallico, 1985 ISBN 0226853071 EAN 978-0-226-85307-9

Edizioni critiche (edite)modifica | modifica sorgente

  • Lodovico Viadana: Cento concerti ecclesiastici, a cura di Claudio Gallico, Mantova-Kassel, Istituto Carlo D'Arco-Bärenreiter Verlag 1964.
  • Giuseppe Verdi, Ernani. Edizione critica, Chicago-Milano, University of Chicago Press-Ricordi 1985.
  • Colombina e Pernicone di Francesco Mancini, edizione critica, Milano, Ricordi 1988.
  • Girolamo Frescobaldi, Arie musicali […] libri primo e secondo (1630), e brani sparsi, (Opere complete VII), a cura di Claudio Gallico e Stefano Patuzzi, Milano, Suvini Zerboni 1998.

Principali Articolimodifica | modifica sorgente

  • "Discorso di G. B. Doni sul recitare in scena." Claudio Gallico, Firenze, Olschki, 1969. da Rivista italiana di musicologia, n. 2.
  • "Un episodio della fortuna di Teofilo Folengo nel Settecento - Atti del Convegno su Teofilo Folengo (Campese - Bassano del Grappa, 9-10 dicembre 1994), Claudio Gallico, p. 111 Quaderni folenghiani, Università di Torino
  • "Antonio Vivaldi, Catalogo numerico-tematico delle opere strumentali", Claudio Gallico, p. 328 Rivista italiana di Musicologia, 1968
  • "K. Jeppesen, La Frottola. Bemerkungen zur Bibliographie der ältesten weltlichen Notendrucke in Italien" p. 326 Rivista italiana di Musicologia, 1968
  • "Die Musik in Geschichte und Gegenwart. Allgemeine Enzyklopädie der Musik", Claudio Gallico, vol. 14 p. 201 Rivista italiana di Musicologia, 1968
  • "O. Petrucci, Canti B Numero Cinquanta", Claudio Gallico, p. 323 Rivista italiana di Musicologia, 1968

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ http://digilander.libero.it/edoardogallico/







Creative Commons License