Cloud City

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Veduta al tramonto della Città delle nuvole.

Cloud City (nella versione italiana Città delle nuvole) è una città fittizia volante appartenente all'universo fantascientifico di Guerre stellari. La città è sospesa sul pianeta Bespin.

Descrizionemodifica | modifica sorgente

La città è sospesa tra le nubi grazie all'aiuto di repulsori, ed è la casa di Lando Calrissian. La città è in sostanza una miniera coloniale che si basa sulla esportazione di gas tibanna, usato per armi e per l'Iperguida. Cloud City venne inizialmente fondata da Lord Ecclessis Figg, circa nel 2000 BBY. All'inizio era semplicemente una miniera coloniale ma in seguito si evolse in un centro cosmopolita provvisto di casinò e negozi.

Nelle profondità della città il gas tibanna viene ghiacciato in blocchi di grafite per il trasporto, mentre nella parte alta di Cloud City i giocatori vincono e perdono nei casinò Royal, Trest, e Pair'O'Dice. La città possiede un grande cunicolo per evitare la pressione eccessiva dei venti dell'atmosfera di Bespin. Cloud City ha 392 livelli.

La città è conosciuta bene in quanto appare nel film L'Impero colpisce ancora, dove Dart Fener svela la verità al giovane Luke Skywalker. È il luogo dove Lando Calrissian viene costretto a tradire Ian Solo, Leila Organa, e Chewbecca, per consegnarli a Dart Fener; e dove Fener in seguito tradisce Calrissian.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari







Creative Commons License