Clyde Drexler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Clyde Drexler
Clyde Drexler 01.jpg
Clyde Drexler nel 2002
Dati biografici
Nome Clyde Austin Drexler
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 201 cm
Peso 101 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala piccola / guardia
Allenatore
Ritirato 1998 - giocatore
2002 - allenatore
Hall of Fame Naismith Hall of Fame (2004)
Carriera
Giovanili

1980-1983
Sterling High School
Houston Cougars Houston Cougars
Squadre di club
1983-1995 Portland T. Blazers Portland T. Blazers 867
1995-1998 Houston Rockets Houston Rockets 219
Nazionale
1992 Stati Uniti Stati Uniti 13
Carriera da allenatore
1998-2000 Houston Cougars Houston Cougars 19-37
2001-2002 Denver Nuggets Denver Nuggets (vice)
Palmarès
Bandiera olimpica  Olimpiadi
Oro Barcellona 1992
 Campionati Americani
Oro Stati Uniti 1992
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Clyde Austin Drexler (New Orleans, 22 giugno 1962) è un ex cestista e allenatore di pallacanestro statunitense, professionista NBA nel ruolo di guardia tiratrice.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Schiacciata di Clyde Drexler con la maglia degli Houston Cougars

Dopo aver frequentato la Sterling High School e la University of Houston, fu la quattordicesima scelta assoluta al draft del 1983, scelto dai Portland Trail Blazers. Drexler guidò la squadra dell'Oregon alle finali NBA nel 1990 e nel 1992, entrambe perse (la prima per 4-1 contro i Detroit Pistons, la seconda 4-2 contro i Chicago Bulls). In quest'ultima occasione Drexler diede vita a partite spettacolari nella serie, contro i Bulls guidati da Michael Jordan.

Guardia di 2 metri, atletico ed elegante nelle entrate a canestro, era anche un ottimo rimbalzista e un preciso assist-man. In virtù delle sue superbe doti tecniche e dell'eleganza delle sue entrate a canestro venne soprannominato The Glide (L'aliante). Nel 1992 vinse un oro olimpico alle Olimpiadi estive di Barcellona '92, diventando una delle stelle del "Dream Team" originale, insieme ad altre stelle del basket americano come Michael Jordan, Magic Johnson e Larry Bird.

Dopo aver chiesto ai Blazers di essere ceduto ad una squadra da titolo, il 14 febbraio 1995 Clyde approdò agli Houston Rockets, campioni NBA in carica, in cambio di Otis Thorpe. Nonostante le ottime credenziali di Drexler lo scambio fu inizialmente criticato, in quanto Thorpe era stato una pedina fondamentale nella vittoria del titolo l'anno prima per i texani. Le critiche svanirono presto grazie alle grandi prestazioni di Drexler, perfettamente a suo agio nel ruolo di seconda opzione offensiva dopo Olajuwon. La stagione terminò con la vittoria nei playoff e la conquista del titolo tanto ambito.

Si è ritirato dal professionismo al termine della stagione 1997-98, diventando allenatore della squadra dove aveva cominciato, quella dell'università di Houston. Allenò per due stagioni, ma dopo i modesti risultati (19 vinte – 37 perse) decise di lasciare per dedicarsi maggiormente alla famiglia.

Drexler attualmente affianca il telecronista dei Rockets, fornendo un commento tecnico, nelle gare casalinghe a Houston.

Premi e riconoscimentimodifica | modifica sorgente

Houston Rockets: 1995
1986, 1988, 1989, 1990, 1991, 1992, 1993, 1994, 1996, 1997
  • Squadre All-NBA:
First Team: 1992
Second Team: 1988, 1991

Nazionalemodifica | modifica sorgente

  • Medaglia d'oro alle olimpiadi di Barcellona 1992

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 75597121 LCCN: n97033803








Creative Commons License