Coppa Intercontinentale 1968

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa Intercontinentale 1968
Competizione Coppa Intercontinentale
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore UEFA e CONMEBOL
Date 25 settembre
e 16 ottobre 1968
Partecipanti 2
Risultati
Vincitore Estudiantes Estudiantes
(1º titolo)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1967 1969 Right arrow.svg

La Coppa Intercontinentale 1968 è stata la nona edizione del trofeo riservato alle squadre vincitrici della Coppa dei Campioni e della Coppa Libertadores.

Avvenimentimodifica | modifica sorgente

Il gol di Conigliaro che diede all'Estudiantes la vittoria nella gara d'andata

A partire da questa edizione, per determinare il vincitore in caso di una vittoria per parte viene utilizzato il criterio della maggiore differenza reti; in caso di parità in tal senso, viene organizzato uno spareggio in campo neutro. Come per l'edizione precedente, anche quest'anno si trovano di fronte due squadre alla loro prima volta: il grande Manchester United di George Best e Bobby Charlton contro il sorprendente Estudiantes, vincitore della sua prima Copa Libertadores dopo aver vinto il suo primo campionato.

Per la partita d'andata venne scelta La Bombonera, stadio del Boca Juniors, la gara fu caratterizzata da un gioco scorretto e da una atmosfera piuttosto movimentata: i tifosi dell'Estudiantes utilizzarono dei fumogeni e Carlos Bilardo tenne una condotta di gioco particolarmente ruvida, tanto da far dichiarare all'allenatore dei Red Devils Matt Busby che il giocatore fosse pericoloso per l'incolumità degli avversari. Al 28º minuto Conigliaro mise a segno il gol del vantaggio argentino, colpendo di testa un corner calciato da Juan Ramón Verón. Al 79º Nobby Stiles, mediano inglese, fu espulso dal direttore di gara paraguaiano Sosa Miranda e dovette dunque saltare la partita di ritorno. Bobby Charlton fu invece ferito alla testa e dovette farsi applicare dei punti di sutura.[1]

L'incontro di ritorno a Manchester si tenne sotto una pioggia battente: al settimo minuto Verón raccolse un cross di Madero, colpendo di testa e battendo Stepney. Il primo tempo fu appannaggio degli argentini anche dal punto di vista del gioco, mentre nel secondo emersero maggiormente le qualità degli inglesi, comunque poco concreti al momento di finalizzare (gran parte dei tiri finirono alti).[2] Il portiere della compagine sudamericana Poletti dimostrò di essere in buone condizioni, respingendo i tentativi portati dagli avversari.[3][2] Al minuto 88 l'arbitro jugoslavo Zečević estrasse il cartellino rosso per Best e Medina, che dopo delle reciproche scorrettezze stavano azzuffandosi.[2] Un minuto più tardi Morgan, tirò di destro su un cross di Crerand proveniente dalla fascia sinistra e marcò il gol del pareggio.[2] Nei minuti di recupero segnò Kidd, ma il direttore di gara annullò la marcatura poiché sostenne di aver già fischiato il termine della partita.[2] L'Estudiantes tentò di fare un giro d'onore per raccogliere gli applausi dei propri sostenitori, ma ciò fu impedito dal pubblico di parte inglese, che tirò delle monetine ai giocatori.[4]

Tabellinomodifica | modifica sorgente

Andatamodifica | modifica sorgente

Buenos Aires
25 settembre 1968, ore 21:00
Estudiantes Flag of Argentina.svg 1 – 0
referto
Flag of England.svg Manchester United La Bombonera (66.000 spett.)
Arbitro Paraguay Sosa Miranda

Ritornomodifica | modifica sorgente

Manchester
16 ottobre 1968, ore 19:45
Manchester United Flag of England.svg 1 – 1
referto
Flag of Argentina.svg Estudiantes Old Trafford (63.428 spett.)
Arbitro Jugoslavia Zečević

Vincitoremodifica | modifica sorgente

Coppa Intercontinentale 1968
600px Rosso e Bianco (strisce).png
Estudiantes
(1º titolo)

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Murphy, op. cit., p. 123
  2. ^ a b c d e (ES) 1-1: El Estudiantes, conquistó la Copa Intercontinental, El Mundo Deportivo, 17 ottobre 1968, p. 3. URL consultato il 12 marzo 2011.
  3. ^ (EN) Intercontinental Cups 1968 su fifa.com
  4. ^ (ES) Martin Macchiavello, Nostalgia Alá vista, Olé, 18 dicembre 2009. URL consultato il 18 luglio 2010.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Tom Tyrrell, The Hamlyn Illustrated History of Manchester United 1878-1996, Londra, Hamlyn, 1988. ISBN 0600590747.
  • Alex Murphy, The Official Illustrated History of Manchester United, Londra, Orion Books, 2006. ISBN 0752876031.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio







Creative Commons License