Cultura laziale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Cultura protolaziale)

La cultura laziale fu una cultura protostorica sviluppatasi nel territorio del Lazio centro-meridionale tra la tarda età del bronzo e la prima età del ferro (X - VIII secolo a.C. circa). Questa cultura (detta anche cultura dei sepolcreti) emerse dalla facies protovillanoviana che unificò culturalmente il territorio tosco-laziale nel bronzo medio e recente (1200-1000 a.C.). Pur mantenendo alcune caratteristiche del "protovillanoviano", la cultura laziale si presenta come un fenomeno culturale sostanzialmente nuovo ed originale.

Reminiscenza della fase storica precedente è la tradizione della cremazione del defunto le cui ceneri venivano deposte in urne a forma di capanna e accompagnate occasionalmente da statuine in terracotta e da un corredo bellico in miniatura.

Siti ascrivibili a questa cultura sono stati rinvenuti sulla costa laziale, nell'area dei Monti Albani e dove in futuro sorgerà Roma. La cultura laziale è stata associata al periodo di formazione della nazione e del popolo latino.

Urna cineraria rinvenuta nella necropoli di Campofattore (Marino - provincia di Roma)

Cronologiamodifica | modifica sorgente

La cultura laziale venne divisa dall'archeologo tedesco Müller-Karpe nel seguente schema cronologico:

Secolo prima di cristo
Periodo I: Ultime fasi dell'età del bronzo X
Periodo IIa: Passaggio alla I età del ferro IX
Periodo IIb: Piena età del ferro IX-VIII
Periodo III: Età del ferro avanzata VIII
Periodo IVa: Periodo orientalizzante antico e medio VIII-VII
Periodo IVb: Periodo orientalizzante recente VII-VI

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

storia d'Italia Portale Storia d'Italia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia d'Italia







Creative Commons License