Daniele Protti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Daniele Erminio Protti (Mantova, 26 giugno 1945) è un giornalista e professore italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Inizia la sua carriera di giornalista nel 1977. È stato direttore del Quotidiano dei lavoratori, inviato de Il Lavoro di Genova, de il Globo e de Il Messaggero di Roma. Dal 1988 a capo della redazione romana del settimanale L'Europeo, nel 1995 ne è stato l'ultimo direttore (per l'esattezza vicedirettore responsabile) prima della chiusura del periodico.

È poi inviato delle testate della Rizzoli Periodici RCS MediaGroup, collaboratore dei settimanali Amica, Il Mondo, Italy today, Sette, Capital e Io Donna. Alle elezioni politiche del 1994 è candidato dall'Alleanza dei Progressisti nel collegio uninominale di Mantova per la Camera dei deputati. Con il 37,3% dei voti è sconfitto da Tiziana Parenti del Polo delle Libertà.

Nel 1995 conduce il talk show di economia Prima che accada in onda su Telemontecarlo. Dopo la ricomparsa in edicola de L'Europeo, in forma bimestrale, ne diventa direttore. Dal 2001 è direttore de L'Europeo (questa volta a pieno titolo), che viene ripubblicato, prima, in forma di bimestrale monografico e poi, dal 2008 con periodicità mensile. Docente all'Università di Urbino, facoltà di Sociologia, per quattro anni, nel 2008 docente al Master di Giornalismo dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, nel 2009 ha tenuto due corsi di storia all'Università Bocconi.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Predecessore Direttore de L'Europeo Successore
\\\ dall'aprile 2001 al luglio 2013 \\\







Creative Commons License