Dante Gallani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rovigo, Via Giuseppe Laurenti: lapide commemorativa dedicata al deputato Dante Gallani ed ai figli Mario e Corrado.

Dante Gallani (Bagnolo di Po, 14 settembre 1878Milano, 23 agosto 1936) è stato un politico italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Laureato in medicina all'Università di Padova, svolge la sua opera politica nel medio Polesine dove organizza le leghe bracciantili.

Nel novembre del 1919 diviene deputato.

Con l'avvento del fascismo si trasferisce a Padova e, dopo l'assalto e l'incendio dello studio medico e dell'abitazione, si stabilisce a Milano.

Nel 1926 viene arrestato e costretto al confino in Basilicata, a Marsico Nuovo, fino al 1929, anno in cui venne emessa un'amnistia. Al suo ritorno si trasferisce definitivamente a Milano con la famiglia.[1]

Rimasto vedovo nel 1932[1], si risposa nel 1933 con Lina Merlin.[2]

Muore a Milano nel 1936.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b Giorgio Dell'Arti, Biografia di Lina Merlin (Angelina Merlin) in I Cinquantamila giorni dell'Italia unita, http://cinquantamila.corriere.it/. URL consultato il 13 dicembre 2011.
  2. ^ Lina Merlin: note biografiche in Lina Merlin - la Senatrice, http://www.linamerlin.it/. URL consultato il 13 dicembre 2011.
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie







Creative Commons License