Dante Rossi (politico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
sen. Dante Rossi
Bandiera italiana
Parlamento italiano
Senato della Repubblica
Dante Rossi (memoria.provincia.ar.it, CC-BY 3.0).
Dante Rossi (memoria.provincia.ar.it, CC-BY 3.0).
Luogo nascita Anghiari
Data nascita 11 agosto 1919
Data morte 30 agosto 2008
Partito Partito Socialista Italiano di Unità Proletaria
Legislatura VI (1972-1976)
Gruppo PSIUP
Coalizione PCI-PSIUP
Circoscrizione Firenze II
Regione Toscana

Dante Rossi (Anghiari, 11 agosto 191930 agosto 2008[1]) è stato un politico italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nasce in una famiglia operaia. A 21 anni, nel 1940, è militare di leva in Sicilia. Viene imprigionato dagli Alleati dopo lo sbarco in Sicilia nel luglio del 1943 e trasferito in prigionia nel Nord Africa. Con altri compagni di prigionia si schiera con gli Alleati dopo l’8 settembre 1943. È al seguito dell’esercito americano durante lo sbarco in Normandia come addetto alle munizioni.

Rientra in Italia nel 1945 e si iscrive al Partito Socialista Italiano. Nel 1946 inizia anche l’attività sindacale, diventando segretario della Camera del Lavoro di Anghiari. Alterna l’attività sindacale con quella politica, schierandosi con la corrente di sinistra del PSI.

Nel 1964 è fra i promotori del PSIUP e diventa segretario della Federazione di Arezzo del partito. Nel 1972, al momento dello scioglimento del PSIUP, Dante Rossi che era stato eletto senatore in base all’accordo fra PCI e PSIUP nel collegio di Firenze II, non confluisce nel PCI e partecipa alla fondazione del Nuovo PSIUP. Successivamente milita nel PdUP, nel PdUP per il comunismo e in Rifondazione Comunista.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Dante Rossi in Provincia di Arezzo - Progetto Memoria. URL consultato il 23-08-2010.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Elenco storico dei senatori Senato.it
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License