Dara (Egitto)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 27°18′28″N 30°52′18″E / 27.307778°N 30.871667°E27.307778; 30.871667

Dara
Localizzazione
Stato Egitto Egitto
Governatorato Asyut
Altitudine n.d. m s.l.m.
Dimensioni
Superficie n.d.
Amministrazione
Ente Ministry of State for Antiquities

Dara è una località del Medio Egitto, situata nei pressi dell'odierna Manfalut, una trentina di chilometri a nord-ovest di Asyut.

È sede di una necropoli regale risalente al primo periodo intermedio dell'Egitto, al cui interno si trovano i resti di una piramide tradizionalmente attribuita a Khui, un sovrano di difficile collocazione dinastica.

Le campagne di scavo compiute nella necropoli hanno riportato alla luce varie offerte funerarie, come ad esempio perfette riproduzioni in alabastro di oche pronte per la cottura databili intorno al 2200 a.C. ed esposte al Museo del Louvre, ed un pettorale con scarabeo del cuore, di origine però incerta[1], oggi al Metropolitan Museum of Art di New York.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ codice di acquisizione 26.2.63: "venne acquistato ad un nativo di Luxor nel 1926 insieme ad altri oggetti, che disse provenienti da Dra Abu el-Naga"

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Weill, Raymond: Dara; campagne de 1946-1948, 1958, Government Press, Cairo

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Piramide di Khui








Creative Commons License