Davide Scarabelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Davide Scarabelli (Pavullo nel Frignano, 22 marzo 1942) è uno scultore italiano. Biografia Si diploma all'Accademia di Belle Arti di Bologna nella sezione di Scultura nel 1970.

Artista poliedrico, si interessa di editoria d’arte e allestimenti scenografici, organizza e dirige eventi culturali in Italia.

Il suo esordio come pittore avviene nel 1960.

Nel 1962 completamente estasiato dall'arte vive a Parigi per un lungo periodo frequentando il mondo artistico parigino.

Nel 1964 si trasferisce a Roma. E' invitato come giovane artista alla XV Edizione Margutta.

Nel 1966 rientra a Pavullo dove accetta l’insegnamento alla "Bottega artigiana per la lavorazione artistica del ferro e della pietra”.

Nel 1974 è segnalato Bolaffi per la scultura dal critico Luigi Lambertini.

Nel 1976 lo scenografo Luciano Damiani lo invita a realizzare alcune opere monumentali per il Teatro Comunale di Firenze e per il Farnese di Parma in occasione del Maggio fiorentino e per “La notte della musica” con Vittorio Gasman.

Dal 1996 al 1998 organizza”Protagonista” grandi eventi culturali a Pavullo nel Frignano. Una contaminazione di generi diversi: musica, pittura, scultura, teatro. danza e letteratura.

Dal 1997 al 2002 è Direttore della Galleria d'Arte contemporanea di Palazzo Ducale di Pavullo (Modena).

Dal 1998 è membro dell'Accademia Italiana della cucina, delegazione di Modena e Cavaliere dell’Accademia di San Giorgio.

È stato promotore, per conto del G.a.l. Antico Frignano, col contributo della Comunità Economica Europea, di “Frammenti d’Europa”, evento culturale tra Francia, Scozia e Italia con l’intento di promuovere a valorizzare giovani artisti europei. Ha organizzato simposi e mostre per i Comuni di Girifalco (Cosenza), Castellarano. Fanano, Prignano sulla Secchia e Finale Emilia.

In collaborazione con gli architetti Macchitelli e Ronchi partecipa al progetto e alla realizzazione della Chiesa dell’emigrante a Groppo di Riolunato (Modena). Riceve il Paul Harris Fellow, in segno di apprezzamento e riconoscenza per il suo tangibile e significativo apporto nel promuovere una miglior comprensione reciproca e amichevoli relazioni fra popoli di tutto il mondo.

Nel 2007 per il comune di Maranello (Modena) realizza l’opera “A Est di Maranello” scultura monumentale collocata sulla Nuova Estense nella rotonda di Pozza di Maranello.

Nel 2008 coordina il progetto “Sos ambiente” assieme agli studenti del Polo scolastico Aleottidi di Argenta (Ferrara) realizzando con materiali riciclati, l’opera “Un senso”.

scultura Portale Scultura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scultura







Creative Commons License