Debt agency

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Una debt agency è un'agenzia specializzata nella consulenza ai soggetti indebitati (sia persone fisiche che giuridiche), finalizzata all'assistenza nell'adempimento delle obbligazioni contratte, al superamento del fenomeno del sovraindebitamento, e più in generale all'educazione finanziaria della clientela. L'operatività è basata principalmente sul raggiungimento di accordi stragiudiziali con i creditori.

Il caso sollevato dalla trasmissione televisiva Le iene su una Debt agency Italianamodifica | modifica sorgente

Venerdì 18 gennaio 2013 sulle reti mediaset andava in onda Il servizio della iena Nadia Toffa, intitolato Poveri e Illusi nel quale veniva segnalato il pericolo di incappare nella Debt Agency denominata Agenzia Debiti s.r.l. che promettono di risolvere ogni tipo di debito con il metodo del cosiddetto“saldo e stralcio”, che consiste nel patteggiare la somma col creditore.

L'inviata Nadia Toffa ha seguito per mesi questa agenzia che agiva attraverso il sito agenziadebiti.it e ha inserito un infiltrato nell’organico per seguire il training degli operatori. Inoltre l'inviata entra in contatto con un operatore del agenzia pentito il quale dichiarerà: “Ci chiedevano di diventare degli squali e di fare leva sulle cose che rischiano di vedersi sequestrare, come la casa. Sono stato costretto a estorcere i 390 euro di apertura pratica anche a una signora che diceva di averne bisogno per comprare la nuova sedia a rotelle”.

Dopo aver ricevuto la somma di denaro l’agenzia ne pretendeva sempre di più sostenendo che si trattava di somme necessariea portare avanti le pratiche.

Il servizio si conclude con il malore di una signora che, alla scoperta di essere stata truffata sveniva davanti alla sede.

Nelle ore successive alla messa in onda del servizio L’Agenzia Debiti s.p.a. sarà interessata da un’indagine della Guardia di Finanza e successivamente fermata dalla Procura della Repubblica di Milano.

Storiamodifica | modifica sorgente

L'attività delle debt agency (dette anche credit counseling agency) è molto conosciuta specialmente nei paesi anglosassoni/USA.

Le prime debt agency sono state create nel 1951 negli Stati Uniti, quando i principali enti eroganti il credito crearono la Fondazione Nazionale per il Credit Counseling, o NFCC. Secondo Patrick W. Boisclair, presidente del consiglio di fondazione NFCC, "l'NFCC inizialmente controllerà l'iter legislativo e normativo per le attività di credito al dettaglio" e "condurrà campagne di sensibilizzazione del pubblico sul credito". Il loro obiettivo dichiarato era quello di promuovere l'alfabetizzazione finanziaria dei consumatori e contribuire ad evitare il fallimento, ma di non svolgere funzione di recupero crediti. Le prime debt agencies in franchising nacquero nel 1960, offrendo educazione e consulenza direttamente ai consumatori.

Nel 1993, l'Association of Independent Consumer Credit Counseling Agencies, o AICCCA, fu fondata, sull'onda di un accresciuto bisogno di raggiungimento di uno standard industriale e di un'eccellenza etica. Ne nacque di fatto una competizione con la NFCC. L'AICCCA fu formata da un gruppo di consulenti che teorizzavano la consulenza telefonica finalizzata alla redazione dei debt management programs. La NFCC fu, in un primo momento, fermamente opposta a questa metodologia operativa a distanza, preferendo la consulenza faccia a faccia come una soluzione più efficace. Alla fine, entrambe le organizzazioni praticarono entrambi i metodi, con alcune agenzie che usarono grossi call center in inbound guidati da campagne pubblicitarie sui mass-media.

L'associazione di categoria ad oggi più grande negli Stati Uniti è l'American Association of Debt Management Organizations, o AADMO. Comunque, non tutte le debt agency fanno capo ad un'associazione di categoria, e non è requisito necessario per operare; al 2012 ci sono più di mille debt agency operanti negli Stati Uniti.

Nel 2005, dopo l'emissione del governo del Bankruptcy Abuse Prevention and Consumer Protection Act divenne obbligatorio negli Stati Uniti ricorrere ad una debt agency prima di poter aprire una pratica di fallimento personale. Al fine di soddisfare questo requisito, durante il periodo di 180 giorni che precedono il deposito di fallimento, il debitore deve compilare un programma con una debt agency no-profit. Tale programma può comprendere una sessione di consulenza effettuata per telefono o via Internet. Inoltre è necessario aderire ad un programma post-fallimento perché la pratica vada a buon fine e i debiti siano completamente rimessi.

Le debt agency stanno diventando un'industria crescente anche in Europa, sia per quanto riguarda i settori profit che il no-profit. In Gran Bretagna esiste la più grande agenzia di consulenza no-profit d'Europa.

L'operativitàmodifica | modifica sorgente

L'operatività classica delle debt agency è basata sui Piani di Gestione del Debito (DMP - Debt management plan). Il più comune beneficio dell'adesione ad un DMP è il consolidamento di multipli pagamenti mensili in un unico pagamento, che usualmente è inferiore alla somma dei singoli pagamenti effettuati in precedenza dal debitore.

La seconda caratteristica dell'adesione ad un DMP è la riduzione del carico di interessi e spese da parte dei creditori in capo al debitore. Negli USA un debitore che abbia carte di crediti o conti in default starà pagando interessi che si avvicinano ad un tasso del 30%. Tramite accordi a monte fra i creditori principali e le debt agency questi interessi si riducono spesso al 5-10%. Grazie a questi accordi i tempi di rientro dall'esposizione debitoria si riducono drasticamente, a tutto vantaggio del debitore ma anche del creditore che talora riesce a recuperare il cliente e a riportarlo in bonis.

Un terzo beneficio dato dall'adesione ad un DMP è il processo di "cura" della credit history del cliente. Effettuando una serie di pagamenti regolari, in linea con il DMP stilato, lo scoring del cliente rifletterà positivamente il percorso compiuto dal debitore nell'uscita dall'esposizione debitoria. Certamente l'adesione ad un DMP non cancella la delinquency riportata dai credit bureau, ma è propedeutica al reinserimento del soggetto nel mercato del credito.

Ultimo vantaggio, ma non per importanza, l'assistenza psicologica che viene fornita al debitore durante tutto il periodo in cui è cliente dell'agenzia. Non scordiamoci che talora gli effetti dello stress sui debitori sono drammatici, fino alle estreme conseguenze. Uno dei compiti delle debt agencies è cercare di gestire anche questo delicato aspetto della consulenza, fornendo ai loro clienti la forza per compiere il percorso necessario ad uscire dai debiti.

Usualmente, le debt agency percepiscono un compenso mensile in provvigione percentuale sul pagamento effettuato dal cliente ai propri creditori. Esistono comunque debt agency no-profit e/o pubbliche che possono non percepire alcun compenso o percepirlo assai ridotto.

Le debt agency in Italiamodifica | modifica sorgente

Prima del 2008, il concetto di debt agency era assolutamente sconosciuto in Italia. L'assistenza ai soggetti indebitati veniva tenuta usualmente ad-personam da disparati consulenti, tipicamente avvocati, commercialisti, mediatori creditizi, enti assistenziali e di carità. Ognuna delle citate figure professionali è sicuramente la più adatta a gestire determinate problematiche inerenti all'indebitamento dei propri clienti, ma poteva avere delle lacune nella gestione di particolari risvolti tecnici-giuridici; è sempre stato carente il ruolo di regista globale che una debt agency ha nella risoluzione del problema del sovraindebitamento dei propri clienti.

Perché è possibile pagare meno i debitimodifica | modifica sorgente

Il primo passo da fare è prendere consapevolezza della propria massa debitoria attraverso l’analisi della reputazione creditizia ed economica, fatte entrambe prima di prendere qualunque decisione. Solo in un momento successivo si possono, ad esempio, individuare soluzioni quali rateizzazioni a lungo termine, ipotizzare delle operazioni di saldo e stralcio, alienare beni di proprietà oppure ancora ridurre le uscite che non sono strettamente necessarie. In casi di controversia con Banche e intermediari finanziari, si può ricorrere all’arbitro bancario finanziario (ABF).

Cose da valutare prima di affidarsi ad una Debt Agencymodifica | modifica sorgente

Nessuna Debt agency ovviamente può offrire garanzie certe di successo di annullamento e/o riduzione del debito e la misura in cui verrà eventualmente ridotto; quindi è necessario informarsi preventivamente presso le agenzie riguardo ai costi da sostenere e tenere conto di eventuali costi fissi, che possono essere richiesti a titolo di anticipo quali spese per visure, banche dati etc.

Tentare un accordo direttomodifica | modifica sorgente

Spesso con banche e finanziarie si possono ottenere condizioni molto favorevoli come dilazioni, saldo e stralcio una tantum, riduzione dell'importo delle rate, discutendo la propria difficoltà direttamente con l'istituto e cercando di arrivare ad un accordo favorevole ad entrambi; normalmente è consigliabile che il debitore si attivi in questo senso fin dalle prime difficoltà nei rimborsi. Generalmente, in caso di reali difficoltà del debitore, banche e finanziarie possono offrire soluzioni alternative che siano più sostenibili per il debitore, che può anche evitare così il pagamento di spese legali per il recupero del credito da parte dell'istituto, e può soprattutto anche evitare la segnalazione come cattivo pagatore all'interno delle banche dati o "centrali dei rischi".

La gestione del debitomodifica | modifica sorgente

Esempio: Acquisti un’auto e per ragioni personali sei costretto a venderla dopo un giorno, perdendo il valore del nuovo, iva, messa in strada, ecc. In modo simile il debito, se non viene pagato regolarmente, perde di valore col passare del tempo. In modo simile, i 10.000 euro del Sig.Rossi ad oggi valgono molto meno perché il debito si è svalutato. Per la stessa ragione, la banca sarà disposta ad accettare una proposta transattiva (saldo e stralcio) fino a 3000 euro o meno, secondo la storicità del debito.

Notemodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Economia







Creative Commons License