Dino Olivieri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dino Olivieri
Dino Olivieri nel 1955
Dino Olivieri nel 1955
Nazionalità Italia Italia
Genere Musica leggera
Periodo di attività 1930 – 1963
Etichetta La Voce del Padrone
Album pubblicati 1
Studio 1

Dino Olivieri, talvolta indicato come Oliveri (Senigallia, 5 dicembre 1905Milano, 24 dicembre 1963), è stato un musicista, compositore e direttore d'orchestra italiano.

È ricordato per essere stato l'autore, nel 1936, dello standard musicale Tornerai, composto su testo di Nino Rastelli e lanciato dal Trio Lescano. Con il titolo J'attendrai, il brano ha avuto successo anche nella versione in lingua francese cantata nel 1939 dall'artista italo-francese Rina Ketty); è divenuto poi un evergreen entrando nel repertorio di diversi artisti come Tino Rossi, Bing Crosby, Dalida, Frank Sinatra e Jean Sablon.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Diplomato in pianoforte, armonia e composizione[1], presso il Consernatorio Musicale G. Rossini di Pesaro, ha iniziato la carriera artistica a metà degli anni trenta, curando arrangiamenti e orchestrazioni per vari artisti (alcuni dei quali da lui lanciati nel firmamento musicale, come Luciano Virgili) e iniziando a comporre brani per proprio conto. [ Negli anni cinquanta ha scritto le musiche per altri brani di musica leggera divenuti dei successi popolari come Eulalia Torricelli (in collaborazione con Gino Redi su testo di Nisa[2], ripresa da Gabriella Ferri nel 1972 per l'album L'amore è facile, non è difficile), C'è un uomo in mezzo al mar, La collanina (presentata al Festival di Sanremo 1952, musicata su testo del paroliere Gian Carlo Testoni e cantata da Alberto Rabagliati) e Ti porterò sul Cucciolo.

Fondatore delle Edizioni musicali Settenote (fra gli autori sotto contratto, Alberto Testa), gestite in seguito dal figlio Roberto Olivieri, è stato compositore di altri brani destinati anche al festival di Sanremo (nelle edizioni del '51, Ho pianto una sola volta, scritta con il paroliere Pinchi e cantata da Nilla Pizzi).

Con Pinchi fu al centro, appunto nel 1957, di un piccolo caso: infatti la canzone presentata quell'anno a Sanremo nell'interpretazione di Tonina Torrielli e Carla Boni, La cosa più bella, venne esclusa all'ultimo momento in quanto risultata non inedita, come richiesto dal regolamento del festival, in quanto già incisa da Cristina Jorio.

È stato per dieci anni il direttore d'orchestra e artistico della Voce del Padrone.

Tornerai (J'attendrai) nel cinemamodifica | modifica sorgente

Dino Olivieri al pianoforte con Luciano Virgili e Christina Denise.

Queste le colonne sonore di film che hanno utilizzato musiche di Olivieri:

Discografia parzialemodifica | modifica sorgente

33 girimodifica | modifica sorgente

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Il Radiocorriere, n 2 del 1950 biografia di Dino Olivieri.
  • Vito Neri, Tradì la musica operistica per un uomo in mezzo al mare, pubblicato su Sorrisi e canzoni, anno IV, n° 13, del 27 marzo 1955, pagg. 6-7

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Musicaedischi.it
  2. ^ Approfondimento su Galleriadellacanzone.it


Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License