Division 1 1972-1973

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Division 1 1972-1973
Competizione Ligue 1
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 35ª
Organizzatore LFP
Date dal 9 agosto 1972
al 2 giugno 1973
Luogo Francia Francia
Partecipanti 20
Risultati
Vincitore Nantes Nantes
(3º titolo)
Retrocessioni Valenciennes Valenciennes
Red Star Red Star
Ajaccio Ajaccio
Statistiche
Miglior marcatore Jugoslavia Josip Skoblar (26)
Incontri disputati 380
Gol segnati 1 050 (2,76 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg ed. precedente ed. successiva Right arrow.svg

La stagione 1972-1973 è stata la trentacinquesima edizione della Division 1, massimo livello del campionato francese di calcio.

Avvenimentimodifica | modifica sorgente

La stagione 1972-1973 segnò il ritorno alla vittoria, dopo sette anni, del Nantes: rinnovata in alcuni settori di gioco grazie ad una nuova politica societaria incentrata sulla valorizzazione dei giovani[1][2] e rigenerata da alcune scelte tattiche adottate dal tecnico Arribas[3], la squadra prevalse in un torneo che vide, tra le altre pretendenti al titolo, un Olympique Marsiglia in cerca del terzo titolo consecutivo dopo la prematura eliminazione dalla Coppa dei Campioni[4] e un Nizza notevolmente rafforzato da una campagna acquisti di primo piano[5].

Sin dall'inizio del campionato, partito il 9 agosto 1972, nizzardi e marsigliesi si ritrovarono a condurre la classifica in coabitazione con l'Angers, quest'ultima squadra capace di sconfiggerli nello scontro diretto in programma il 20 settembre[6] e di assumere il comando solitario della classifica[7]. Nell'arco di due giornate, favorito anche da un brusco calo dei rivali (quattro sconfitte consecutive tra l'ottavo e il dodicesimo turno), il Nizza prese il comando solitario della classifica[6]: grazie ad alcuni risultati favorevoli (tra cui il 3-0 inflitto ad un Nantes in ripresa[6]) la squadra incrementò notevolmente il proprio vantaggio sulle inseguitrici, arrivando alla tredicesima giornata con un distacco di sei punti su Olympique Lione e Nantes[8]. Proprio i canarini si dimostreranno inseguitori più tenaci rispetto alle altre concorrenti, riducendo nelle giornate successive il distacco da una capolista in calo.

Dopo aver concluso il girone di ritorno a -1 dalla vetta, già alla prima di ritorno il Nantes riuscì nell'aggancio grazie ad una vittoria con il Paris FC[6]: il Nizza provò a resistere riprendendo il comando solitario della classifica dopo due giornate[9], ma nelle giornate successive il Nantes allungò il passo effettuando il sorpasso sui rivali[10] ed arrivando alla vigilia dello scontro diretto (in programma il 28 marzo[6]) con quattro punti di vantaggio sui rivali. Il 2-2 finale[6] escluse i nizzardi dalla lotta al titolo favorendo però l'avvicinamento dell'Olympique Marsiglia[11] che, approfittando di una sconfitta del Nantes a Reims l'11 aprile[6], raggiunse i canarini in testa[12]. Le due squadre condivisero il primato fino al 28 aprile, quando una sconfitta rimediata dai marsigliesi a Saint-Étienne[6] lanciò definitivamente i canarini verso il titolo: aiutato da alcuni passi falsi delle rivali, tra cui il pareggio tra Nizza e Olympique Marsiglia alla trentaseiesima giornata[6], il Nantes poté festeggiare il terzo titolo con un turno di anticipo[13], grazie ad una vittoria fuori casa contro il pericolante[13] Red Star[6].

In zona UEFA la rincorsa del Saint-Étienne fu vanificata alla penultima giornata da una sconfitta ad Angers[6], che consegnò di fatto la qualificazione europea al Nizza e all'Olympique Marsiglia[13]. A fondo classifica non bastarono le vittorie all'ultima giornata del Valenciennes (sfavorito da una sconfitta nello scontro diretto con lo Strasburgo[6], che grazie a questa vittoria avrà modo di mettersi fuori dal pericolo della retrocessione) e del Red Star, a -2 dal Sedan, ma avvantaggiate dalla differenza reti[13]: le due squadre scesero quindi in Division 2, accompagnando un Ajaccio messo fuori combattimento con due giornate di anticipo[6].

Squadre partecipantimodifica | modifica sorgente

Club Stagione Città Stadio Sponsor tecnico[14] Sponsor ufficiale[14] Stagione 1971-1972
Ajaccio Ajaccio dettagli Ajaccio Stadio François Coty Le Coq Sportif nessuno 13ª in Division 1
Angers Angers dettagli Angers Stadio Jean Bouin Le Coq Sportif nessuno 4ª in Division 1
Bastia Bastia dettagli Bastia Stadio Armand Cesari nessuno nessuno 9ª in Division 1
Bordeaux Bordeaux dettagli Bordeaux Stadio Parc Lescure Le Coq Sportif nessuno 12ª in Division 1
Metz Metz dettagli Metz Stadio Saint-Symphorien Le Coq Sportif nessuno 14ª in Division 1
Nancy Nancy dettagli Nancy Stadio Marcel Picot Le Coq Sportif Meubles Foissey 6ª in Division 1
Nantes Nantes dettagli Nantes Stadio Marcel Saupin Le Coq Sportif Michel Axel
Tout l'Universe[15]
7ª in Division 1
Nizza Nizza dettagli Nizza Stade Municipal du Ray Le Coq Sportif nessuno 8ª in Division 1
Nimes Nîmes dettagli Nîmes Stade des Costières Le Coq Sportif Cacharel 2ª in Division 1
O. Lione O. Lione dettagli Lione Stade de Gerland Le Coq Sportif Mister West 13ª in Division 1
O. Marsiglia O. Marsiglia dettagli Marsiglia Stade Vélodrome Le Coq Sportif Le Toro[4] Campione di Francia
Paris FC Paris FC dettagli Parigi Stadio Charlèty Pony Bic 16ª in Division 1
Red Star Red Star dettagli Saint-Ouen Stadio Bauer Adidas nessuno 16ª in Division 1
Rennes Rennes dettagli Rennes Stade de la Route de Lorient Le Coq Sportif nessuno 11ª in Division 1
Stade Reims Stade Reims dettagli Reims Stadio Auguste Delaune nessuno nessuno 15ª in Division 1
Saint-Etienne Saint-Étienne dettagli Saint-Étienne Stadio Geoffroy Guichard Le Coq Sportif nessuno 6ª in Division 1
Sedan Sedan dettagli Sedan Stadio Émile-Albeau Le Coq Sportif Carrefour 1ª in Division 2 (Gir. A)
Sochaux Sochaux dettagli Montbéliard Stadio Auguste Bonal Le Coq Sportif Peugeot 3ª in Division 1
Strasburgo Strasburgo dettagli Strasburgo Stadio della Meinau Adidas Caisses Mutuelles 1ª in Division 2 (Gir. C)
Valenciennes Valenciennes dettagli Valenciennes Stade Nungesser Le Coq Sportif nessuno 1ª in Division 2 (Gir. B)

Allenatorimodifica | modifica sorgente

[16]

Classifica finalemodifica | modifica sorgente

Division 1 1972-1973 Pt G V N P GF GS DR
Ligue1 trophy.svg Coppacampioni.png 1. Nantes Nantes 55 38 23 9 6 67 31 +36
Coppauefa.png 2. Nizza Nizza 50 38 20 10 8 70 44 +26
Coppauefa.png 3. O. Marsiglia O. Marsiglia 48 38 19 10 9 64 37 +27
4. Saint-Etienne Saint-Étienne 46 38 18 10 10 64 47 +17
5. Angers Angers 43 38 16 11 11 52 47 +5
6. Nancy Nancy 42 38 16 10 12 59 47 +12
7. Nimes Nîmes 42 38 16 10 12 48 39 +9
8. Stade Reims Stade Reims 41 38 15 11 12 50 47 +3
9. Bastia Bastia 38 38 15 8 15 59 41 +18
10. Rennes Rennes 38 38 14 10 14 46 53 -7
11. Sochaux Sochaux 37 38 12 13 13 56 54 +2
12. Paris FC Paris FC 36 38 13 10 15 54 58 -4
Coppacoppe.png 13. O. Lione O. Lione 35 38 14 7 17 62 67 -5
14. Bordeaux Bordeaux 35 38 12 11 15 49 55 -6
15. Metz Metz 35 38 13 9 16 44 52 -8
16. Strasburgo Strasburgo 30 38 9 12 17 42 62 -20
17. Sedan Sedan 30 38 11 8 19 49 71 -22
1downarrow red.svg 18. Valenciennes Valenciennes 28 38 9 10 19 37 51 -14
1downarrow red.svg 19. Red Star Red Star 28 38 7 14 17 38 58 -20
1downarrow red.svg 20. Ajaccio Ajaccio 23 38 7 9 22 40 89 -49

Verdettimodifica | modifica sorgente

Squadra campionemodifica | modifica sorgente

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Football Club de Nantes 1972-1973.

Riserve

Classifica marcatorimodifica | modifica sorgente

[19]

Gol Marcatore Squadra
26 Jugoslavia Josip Skoblar O. Marsiglia O. Marsiglia
23 Francia Bernard Lacombe O. Lione O. Lione
22 Francia Hervé Revelli Nizza Nizza
20 Paesi Bassi Dick van Dijk Nizza Nizza
18 Francia Nestor Combin Metz Metz

Statistichemodifica | modifica sorgente

Capoliste solitariemodifica | modifica sorgente

[20]

Recordmodifica | modifica sorgente

  • Maggior numero di vittorie: Nantes Nantes (23)
  • Minor numero di sconfitte: Nantes Nantes (6)
  • Migliore attacco: Nizza Nizza (70 reti fatte)
  • Miglior difesa: Nantes Nantes (31 reti subite)
  • Miglior differenza reti: Nantes Nantes (+36)
  • Maggior numero di pareggi: Red Star Red Star (14)
  • Minor numero di pareggi: O. Lione O. Lione (7)
  • Peggior attacco: Valenciennes Valenciennes (37 reti fatte)
  • Peggior difesa: Ajaccio Ajaccio (29 reti subite)
  • Peggior differenza reti: Ajaccio Ajaccio (-49)

Giocatorimodifica | modifica sorgente

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Bernard Verret, Les grandes heures du FC Nantes, PAC, 1981
  • Jean-Claude Chauvière, Allez les jaunes !..., Calmann-Lévy, 1977
  • Alain Garnier, F.C. Nantes: la passe de trois, Solar, 1973

Notemodifica | modifica sorgente

Voci correlatemodifica | modifica sorgente








Creative Commons License