Domenico Merlini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Domenico Merlini (Castello Valsolda, 22 febbraio 1730Varsavia, 20 febbraio 1797) è stato un architetto italiano, attivo principalmente in Polonia nella seconda metà del '700.

Merlini, trasferitosi in Polonia nel 1750, lavorò per molti anni costruendo numerosi edifici pubblici e privati a Varsavia ed in altre città polacche, facendosi notare anche a corte. Nel 1768 venne nobilitato e nel 1773 venne nominato Regio Architetto.

La sua opera più famosa è il Parco Łazienki, nella capitale. Il suo stile, tipico dell'immagine di Varsavia nell'era di Stanislao Augusto Poniatowski, si adattò alla perfezione a quello che fu chiamato classicismo polacco.

I lavori di Merlini, che collaborò spesso con Jan Chrystian Kamsetzer, sono manifestamente influenzati da Palladio e contengono abitualmente alcuni elementi tardo-barocchi, come l'abbondante uso di oro.

Operemodifica | modifica sorgente

  • Restauro del Castello di Ujazdów a Varsavia (1766 - 1771)
  • Restauro della biblioteca del Castello Reale di Varsavia (1776 - 1786
  • Cappella del Castello Reale di Varsavia (1776)
  • Parco Łazienki e del "Palazzo sull'acqua" (Palazzo Łazienki)
  • Palazzo ad Opole Lubelskie
  • Palazzo a Jabłonna (1775 - 1779)
  • Palazzo Królikarnia a Varsavia (1782 - 1786)
  • Ricostruzione del Palazzo Krasiński a Varsavia (1783)
  • Restauro del Palazzo Brühl
  • Chiesa Greco-Cattolica di Varsavia

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 69841550 LCCN: n86024872








Creative Commons License