Domenico Scinà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Domenico Scinà (Palermo, 28 febbraio 1765Palermo, 13 luglio 1837) è stato un fisico e storico italiano.

Vitamodifica | modifica sorgente

Nato nel capoluogo siculo da famiglia benestante, studiò profondamente storia, scienze naturali e greco, anche ottenendo il titolo ecclesiastico di abate.

Fu il primo insegnante di fisica sperimentale all'Accademia degli studi di Palermo della quale divenne in seguito anche rettore. Nei primi anni del XIX secolo venne nominato regio storiografo dal re Ferdinando di Borbone, nonché membro perpetuo della Commissione di pubblica istruzione ed educazione in Sicilia, anche partecipando alla stesura della Costituzione siciliana del 1812.

Si occupò per tutta la sua vita di storia ed in particolare della storia della Sicilia, della quale venne riconosciuto dai suoi contemporanei come uno dei più grandi conoscitori.

Morì dopo aver contratto il colera che, nell'estate 1837, si era diffuso nella città e nella provincia di Palermo, mietendo numerose vittime, così interrompendo la stesura del suo saggio sul Primo periodo della letteratura greco-sicula che, pur incompleto, venne pubblicato nel medesimo anno.

Operemodifica | modifica sorgente

  • Introduzione alla fisica sperimentale, Reale stamperia, Palermo, 1803 e Giovanni Silvestri, Milano, 1817
  • Elogio di Maurolico, Reale stamperia, Palermo, 1808
  • La topografia di Palermo e de' suoi contorni, Reale stamperia, Palermo, 1818
  • Vita di Empedocle
  • Discorso intorno ad Archimede, Reale stamperia, Palermo, 1823
  • Prospetto della storia letteraria di Sicilia nel secolo decimottavo, Reale stamperia, Palermo, 1827
  • Effeméridi siciliane, Reale stamperia, Palermo, 1832
  • Primo periodo della letteratura greco-sicula, Reale stamperia, Palermo, 1837
  • Traduzione de: Frammenti della Gastronomia (Hadypatheia) di Archestrato di Gela
  • Sulla teorica del moltiplicatore applicato alle correnti termo-elettriche, L'Osservatore, Fasc. IV, 1843

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Fontimodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 14810955 LCCN: n85164849 SBN: IT\ICCU\CFIV\070045

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License