Elezioni parlamentari cilene del 2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Elezioni parlamentari cilene 2009)
Cile

Questa voce è parte della serie:
Politica del Cile



Altri stati · Atlante

Le elezioni parlamentari cilene 2009 si sono tenute il 13 dicembre 2009 assieme alle elezioni presidenziali per rinnovare i 120 seggi della Camera dei deputati e 18 dei 38 seggi del Senato.

Secondo la Costituzione cilena possono esercitare il diritto di voto i cittadini che hanno compiuto i 18 anni di età e quelli che non hanno ricevuto una condanna superiore ai 3 anni. Per votare occorre l'iscrizione nei registri elettorali e l'esibizione della Carta d'identità. Possono votare i cittadini stranieri che risiedono in Cile da almeno 5 anni.

Il diritto di voto è sospeso per interdizione, per chi è accusato di omicidio o per chi è stato condannato per terrorismo oppure per sanzione del Tribunale Superiore Elettorale. Il voto è volontario ma qualora un elettore si iscrivesse nei registri elettorali e non si recasse alle urne può essere condannato a pagare una multa.

Gli elettori chiamati in questa tornata elettorale sono 8.282.186.

Il sistema elettorale in vigore per le elezioni del Congresso Nazionale Cileno è quello binominale. Questo sistema elettorale se da una parte consente una maggiore governabilità, impedisce ad altre forze alternative di accedere al Congresso.

Il 27 marzo 2009 la presidente Michelle Bachelet ha modificato la legge elettorale in vigore introducendo la cosiddetta iscrizione volontaria ai registri elettorali che permette gli elettori di scegliere o meno di andare a votare.[1][2]

Partiti e coalizionimodifica | modifica sorgente

In corsivo i movimenti politici non costituiti come partiti.

Partiti e coalizioni Candidati
Dep. Sen.
Concertación y Juntos Podemos, por más democracia 120 18
Partido Demócrata Cristiano PDC 39 8
Partido por la Democracia PPD 27 4
Partido Socialista PS 24 4
Partido Comunista PC 9 0
Partido Radical Socialdemócrata PRSD 14 2
Indipendenti Lista A Ind. (ILA) 7 0
Coalición por el Cambio 120 17
Renovación Nacional RN 51 8
Unión Demócrata Independiente UDI 56 7
Chile Primero Ch1 4 0
Indipendenti Lista B Ind. (ILB) 9 2
Nueva Mayoría 79 7
Partido Humanista PH 38 4
Partido Ecologista de Chile PE 2 0
Indipendenti Lista C Ind. (ILC) 39 3
Chile Limpio. Vote Feliz 92 10
Partido Regionalista de los Independientes PRI 63 6
Movimiento Amplio Social MAS 7 0
Indipendenti Lista D Ind. (ILD) 22 4
Candidati autonomi 18 1

Risultatimodifica | modifica sorgente

I partiti di centro-destra, raggruppati nella Coalizione per il Cambiamento ottengono 58 seggi alla Camera e migliorano il risultato ottenuto nelle precedenti elezioni parlamentari (quando si presentarono come Alleanza per il Cile). Le forze di centrosinistra che sostengono il governo (Concertazione dei Partiti per la Democrazia e Juntos Podemos Más) vedono invece ridursi i propri seggi alla Camera a 57.

Sebbene nessuna delle due coalizioni ottenga la maggioranza assoluta in entrambe le Camere, le forze di centro sinistra continuano ad avere la maggioranza dei parlamentari nel Congresso bicamerale. I 18 seggi in palio al Senato vengono infatti equamente divisi tra le due forze (che si aggiudicano 9 seggi a testa) ma vanno a sommarsi ai seggi precedenti: 10 per il centrosinistra contro i 7 del centrodestra.

Le elezioni segnano anche il ritorno in Parlamento del Partito Comunista Cileno, assente dal 1973.

Camera dei Deputatimodifica | modifica sorgente

Lista Numero di voti Percentuale Candidati Deputati
A. Concertación y Juntos Podemos
por más Democracia
2.901.503 44,36% 120 57
Partido Demócrata Cristiano 931.789 14,24% 39 19
Partido por la Democracia 827.774 12,65% 27 18
Partido Socialista de Chile 647.533 9,90% 24 11
Partido Radical Social Demócrata 247.486 3,78% 14 5
Partido Comunista de Chile 132.505 2,02% 9 3
Indipendenti Lista A 114.616 1,75% 7 1
B. Coalición por el Cambio 2.841.314 43,44% 120 58
Unión Demócrata Independiente 1.507.001 23,04% 56 37
Renovación Nacional 1.165.679 17,82% 51 18
Chile Primero 17.749 0,27% 4 0
Indipendenti Lista B 150.885 2,30% 9 3
C. Nueva Mayoría para Chile 298.765 4,56% 79 0
Partido Humanista 94.216 1,44% 38 0
Partido Ecologista 3.818 0,05% 2 0
Indipendenti Lista C 200.731 3,06% 39 0
D. Chile Limpio, Vote Feliz 353.325 5,40% 92 3
Partido Regionalista de los Indipendientes 262.269 4,01% 63 3
Movimiento Amplio Social 26.121 0,39% 22 0
Indipendenti Lista D 64.935 0,99% 22 0
Z. Altri candidati 144.663 2,21% 18 2
Validamente emessi 6.539.570 91,08%
Voti in bianco 202.821 2,82%
Voti nulli 437.371 6,09%
Totale 7.179.762 100,00% 429 120
Totale elettorato 8.282.186

Fonte: Ministerio del Interior Gobierno de Chile.

Senato della Repubblicamodifica | modifica sorgente

Lista Numero di voti % Candidati Senatori
A. Concertación y Juntos Podemos 809.696 43,32% 18 9
Democrazia Cristiana 310.916 16,63% 8 4
Partito per la Democrazia 257.592 13,78% 4 3
Partito Socialista del Cile 173.124 9,26% 4 2
Partito Radicale Socialdemocratico 68.064 3,64% 2 0
B. Coalición por el Cambio 843.009 45,10% 17 9
Unione Democratica Indipendente 396.594 21,21% 6 3
Rinnovamento Nazionale 376.472 20,14% 8 6
Indipendenti Lista B 69.943 3,74% 3 0
C. Nueva Mayoría para Chile 91.138 4,87% 7 0
Partido Humanista 12.900 0,69% 4 0
Indipendenti Lista C 78.238 4,18% 3 0
D. Chile Limpio, Vote Feliz 120.729 6,45% 10 0
Partito Regionalista Indipendente 46.490 2,48% 6 0
IndipendentiLista D 74.239 3,97% 4 0
Z. Candidati indipendenti 4.422 0,23% 1 0
Voti validi 1.868.994 92,30%
Bianchi 53.521 2,64%
Nulli 102.308 5,05%
Totale 2.024.823 100,00% 53 18
Totale elettorato 2.767.016

Fonte: Ministerio del Interior Gobierno de Chile.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Governo modifica legge d'iscrizione volontaria
  2. ^ Il governo annuncia la modifica della legge dell'iscrizione volontaria







Creative Commons License