Elia Vincenzo Buzzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Elia Vincenzo Buzzi (Viggiù, 1708Viggiù, 1780) è stato uno scultore italiano.[1]

Milano, Duomo, Altare Madonna dell’albero

Operemodifica | modifica sorgente

Italiamodifica | modifica sorgente

Viggiù: Chiesa parrocchiale: Altare del crocifisso e Altare di S. Antonio da Padova, Putti reggi sudario e Angioletti

Varese: Basilica di San Vittore, due angeli e figura del Cristo sull’altare Maggiore;

Busto Arsizio (VA): Chiesa di San Giovanni Battista, Statue dell'altare maggiore;

Canzo (CO): Basilica di S. Stefano, statue della Vergine, di Sant’Antonio abate e di San Bernardo;

Milano: Duomo, Altare Madonna dell’albero Statue della vergine e due Angeli laterali (transetto di sinistra); Altare di S. Giovanni Bono Statue di: S. Giovanni Bono, Diavolo e Angelo custode (transetto di destra); Museo del Duomo: bozzetti; Chiesa di San Giuseppe, Altare maggiore, statua di San Giuseppe; Chiesa di S. Vittore al Corpo, due angeli dell’altare maggiore; Palazzo Sormani, Statue sulla facciata interna; Palazzo Litta, Fastigio della facciata (attr.);

Monza (MB): S. Maria al Carrobiolo, Busto di S. Paolo ingresso del Collegio;

Morbegno (SO): Collegiata di San Giovanni Battista, due angeli oranti ai lati dell'altar maggiore;

Grosio (SO), Chiesa di S. Giuseppe, angeli dell’altare maggiore;

Pavia: Duomo, Cappella di S. Alessandro;

Svizzeramodifica | modifica sorgente

Lugano: Chiesa di S. Antonio abate, altare maggiore (con i fratelli);

Bellinzona: Chiesa collegiata dei Santi Pietro e Stefano, altare;

Someo: Chiesa dei Santi Placido ed Eusebio, Statue Altare maggiore.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Scheda su ArteAntica.eu

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • A. Nava Cellini, La scultura del Settecento, Torino. UTET, 1982
  • Settecento lombardo, Milano, Electa, 1991
  • Picasass, Varese, Macchione, 1995
  • G. Bottarelli, W. Guerra, Dizionario Architetti, Ceramisti, Incisori, Pittori e Scultori di Varese e del Varesotto dal sec. XII al sec. XX, Varese, Archivio Artistico Varesino, 1998







Creative Commons License