Enrico XXIV di Reuss-Ebersdorf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tallero di Enrico XXIV, 1766.

Enrico XXIV di Reuss-Ebersdorf (Ebersdorf, 22 gennaio 1724Ebersdorf, 13 maggio 1779) fu conte di Reuss-Ebersdorf dal 1747 alla propria morte.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Enrico era il figlio maggiore dei tredici di Enrico XXIII di Reuss-Ebersdorf e di sua moglie, Sofia Teodora di Castell-Remlingen. Egli succedette al padre alla morte di questi nel 1747.

Mentre i genitori si erano dimostrati strenui sostenitori della chiesa di Moravia, Enrico XXIV fu uno dei fautori in patria del pietismo e pertanto egli concesse ampli spazi a questa dottrina proprio in Ebersdorf.

Per via del matrimonio della sua prima figlia Augusta, egli fu bisnonno della regina Vittoria d'Inghilterra.

Matrimonio e figlimodifica | modifica sorgente

Il 28 giugno 1754 a Thurnau Enrico XXIV sposò Carolina Ernestina di Erbach-Schönberg. La coppia ebbe sette figli:

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Thomas Gehrlein: "Das Haus Reuss: Älterer und Jüngerer Linie" (Broschüre - August 2006)

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 164551694








Creative Commons License