Eugénie Blanchard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Eugénie Blanchard (Gustavia, 16 febbraio 1896Gustavia, 4 novembre 2010) è stata una supercentenaria e religiosa francese. Vissuta fino all'età di 114 anni e 258 giorni, è stata decana di Francia e decana dell'umanità.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Antillana di Saint-Barthélemy, nacque solo 18 anni dopo che l'isola fu venduta dalla Svezia alla Francia nel 1878. Eugénie Blanchard prese il velo all'età di 24 anni. Assunse il nome di Suor Cyria Costa, ma fu soprannominata Douchy (dolcetto, caramella in papiamento) per l'abitudine di offrire caramelle ai bambini. Visse per 33 anni nelle Antille olandesi a Willemstad nel convento della Congregazione delle Sorelle Francescane del Sacro Cuore di Roosendaal[1]. Nel 1953 si ritirò e tornò a casa da una sorella. Fin dal 1980, da quando aveva 84 anni, è stata ricoverata nel reparto geriatrico dell'ospedale dell'isola d'origine. Pur essendo quasi cieca e molto debole, ha goduto in vecchiaia di salute relativamente buona, senza necessità di assumere farmaci se non qualche occasionale ipnotico.

Dal 25 maggio 2008 è stata Decana di Francia[2]. Dal 2 maggio 2010, giorno della morte della giapponese Kama Chinen, è stata anche la Decana dell'Umanità[3][4].

È deceduta il 4 novembre 2010 a oltre 114 anni d'età nella sua città natale nelle prime ore del mattino all'Hôpital Irénée de Bruyn[5][6].

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ (EN) Eugenie Blanchard dies at 114; nun was considered the world's oldest perso
  2. ^ (FR) Notizia della morte di Clémentine Solignac
  3. ^ (FR) « Décès de la doyenne de l'humanité, une Japonaise de 114ans » su Nouvel Observateur
  4. ^ (FR) La doyenne de l'humanité est française
  5. ^ (EN) World's oldest person dies at 114
  6. ^ (FR) La doyenne de l'humanité, une Française de 114 ans, est décédée

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Predecessore Decana di Francia Successore
Clémentine Solignac 25 maggio 2008 - 4 novembre 2010 Mathilde Aussant
Predecessore Decana dell'umanità Successore
Kama Chinen 2 maggio 2010 - 4 novembre 2010 Maria Gomes Valentim









Creative Commons License