Eugenio D'Orsi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Eugenio d'Orsi)

Eugenio Benedetto D'Orsi (Palma di Montechiaro, 21 marzo 1958) è un politico italiano, presidente della provincia di Agrigento dal 16 giugno 2008.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Inizia l'attività politica nel Partito Socialista Italiano[1].

È stato consigliere comunale di Palma di Montechiaro dal 1992 al 2003[1], militando nel Nuovo PSI. Successivamente è transitato nel MpA.

Dal 1994 al 1999 è presidente del Consiglio comunale e nel 2003 vice sindaco di Palma di Montechiaro[1].

Alle elezioni regionali in Sicilia del 2001 è candidato nella lista del Nuovo PSI in Provincia di Agrigento, raccogliendo 2472 preferenze e non venendo eletto[2].

Nel 2005 è nominato assessore al lavoro e formazione professionale della Provincia Regionale di Agrigento nella giunta guidata da Vincenzo Fontana[1].

È stato Commissario straordinario dell'Istituto regionale ricerca educativa, oggiAgenzia nazionale per lo sviluppo dell'autonomia scolastica[1].

Alle elezioni regionali in Sicilia del 2006 è candidato nella lista dell'MpA in Provincia di Agrigento, raccogliendo 3099 preferenze e non venendo eletto[3].

Nel febbraio 2008 diviene segretario provinciale di Agrigento del Movimento per l'Autonomia[1].

Alle elezioni provinciali del 2008 guida una coalizione di centrodestra, vincendo con il 67,88% dei voti[4] e si dimette da segretario provinciale MpA[1].

Da Presidente della provincia di Agrigento porta avanti il progetto della costruzione dell'aeroporto di Agrigento. Ritenendola una infrastruttura necessaria per dare un nuovo impulso allo sviluppo socio-economico della Provincia, conduce un'azione di protesta trasferendo il proprio ufficio in una tenda dal metà febbraio ai primi di marzo del 2010, dove ha vissuto e dormito per quasi venti giorni[5].

Nel gennaio 2011 subisce l'incendio doloso della propria casa di villeggiatura e gli vengono recapitati dei proiettili in una busta anonima[6].

Durante il suo mandato da Presidente della Provincia di Agrigento, varia diverse volte la sua maggioranza e la sua giunta[7][8][9][10].

Procedimenti giudiziarimodifica | modifica sorgente

Nell'ottobre 2011 è indagato per truffa, peculato, concussione e abuso d'ufficio per diverse irregolarità contestategli dalla Guardia di Finanza nella sua attività da Presidente della Provincia di Agrigento[11][12][13].

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b c d e f g Si è insediato il nuovo Presidente Eugenio D'Orsi in Sito ufficiale Provincia di Agrigento. URL consultato il 5 novembre 2011.
  2. ^ Elezioni Regionali - 24/06/2001 - Risultati elettorali - Preferenze Candidati in Regione Siciliana - Assessorato Enti Locali - Ufficio elettorale. URL consultato il 4 novembre 2011.
  3. ^ Elezioni Regionali 2006 - Report Candidati - Provincia di Agrigento in Regione Siciliana - Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e delle Autonomie Locali - Servizio elettorale. URL consultato il 4 novembre 2011.
  4. ^ Il centrodestra conquista tutta la Sicilia:8 province e 3 comuni capoluogo in Corriere della Sera, 16 giugno 2008. URL consultato il 5 novembre 2011.
  5. ^ Aeroporto, D’Orsi lascia la tenda in agrigentoweb.it, 5 marzo 2010. URL consultato il 5 novembre 2011.
  6. ^ Fabio Russello, Agrigento, bruciata la casa al mare del presidente della Provincia in la Repubblica, 4 gennaio 2011. URL consultato il 4 novembre 2011.
  7. ^ Agrigento, l' Mpa apre un nuovo fronte in la Repubblica, 10 giugno 2009, p. 6 sezione:Palermo. URL consultato il 5 novembre 2011.
  8. ^ Incardona va con Miccichè Agrigento, vendetta dell'Mpa in la Repubblica, 21 dicembre 2010, p. 2 sezione:Palermo. URL consultato il 5 novembre 2011.
  9. ^ Nuova giunta alla Provincia di Agrigento L'Udc: noi fuori. Pdl: tradimento in Corriere della Sera, 5 febbraio 2011. URL consultato il 5 novembre 2011.
  10. ^ Provincia, ancora rimpasti in Giunta in laltraagrigento.it, 17 ottobre 2011. URL consultato il 5 novembre 2011.
  11. ^ Alessandra Ziniti, Palme dei giardini a casa, indagato D'Orsi in la Repubblica, 12 ottobre 2011, p. 6 sezione:Palermo. URL consultato il 3 novembre 2011.
  12. ^ Fabio Russello, Trenta palme della Provincia nel suo parco mercoledì dai giudici il presidente D'Orsi in la Repubblica, 17 ottobre 2011. URL consultato il 3 novembre 2011.
  13. ^ Fece piantare 40 palme della Provincia in casa sua: D'Orsi ascoltato dalla Gdf in Corriere della Sera, 19 ottobre 2011. URL consultato il 3 novembre 2011.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Predecessore Presidente della Provincia di Agrigento Successore Provincia di Agrigento-Stemma.png
Vincenzo Fontana dal 16 giugno 2008 in carica







Creative Commons License