Fanis Katergiannakis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fanis Katergiannakis
Dati biografici
Nome Theofanis Katergiannakis
Nazionalità Grecia Grecia
Altezza 190 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Portiere
Ritirato 2011
Carriera
Giovanili
Flag of None.svg Ethnikos Pylaias
Squadre di club1
1993-1994 Flag of None.svg Ethnikos Pylaias  ? (-?)
1994-2002 Aris Salonicco Aris Salonicco 158 (-?)
2002-2004 Olympiakos Olympiakos 28 (-?)
2004-2005 Cagliari Cagliari 15 (-?)
2005 Siviglia Siviglia 0 (-0)
2005-2007 Iraklis Iraklis 3 (-?)
2008-2011 Kavala Kavala 36 (-?)
Nazionale
1999-2004 Grecia Grecia 6 (-?)
Palmarès
UEFA European Cup.svg  Europei di calcio
Oro Portogallo 2004
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Theofanis Katergiannakis detto Fanis (in greco: Θεοφάνης Κατεργιαννάκης; Salonicco, 16 febbraio 1974) è un ex calciatore greco, di ruolo portiere. Campione d'Europa con la Nazionale greca nel 2004.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Ethnikos Pylaiasmodifica | modifica sorgente

Formatosi nelle giovanili dell'Ethnikos Pylaias, squadra della sua città con il quale riesce a debuttare in prima squadra all'età di 19 anni.

Aris Saloniccomodifica | modifica sorgente

Dopo aver disputato un campionato nella quarta divisione greca passa all'Aris Salonicco, contribuendo alla promozione della squadra nella massima serie greca nella stagione 1997-1998. Nella stagione successiva contribuisce alla qualificazione della squadra di Salonicco alla Coppa UEFA parando un rigore a Demis Nikolaidis capocannoniere dell'Alpha Ethniki nella stagione 1998-1999. Nella stagione 1999-2000 raggiunge la quarti di finale di Coppa di Grecia contro il Panionios. Il match del 27 gennaio 2002 contro l'Olympiakos segna una svolta nella sua carriera: l' Aris Salonicco espugna il Pireo vincendo 1-0 - risultando l'unica sconfitta in casa per l'Olympiakos in quella stagione. Katergiannakis si mette in mostra respingendo i numerosi assalti di Alexandros Alexandris, Stelios Giannakopoulos e compagni.

Olympiakos Pireomodifica | modifica sorgente

Nel 2002 passa all'Olympiakos Pireo dove nella stagione 2002-2003 vince il campionato. Arriva anche alla finale della Coppa di Grecia, persa contro il Panathinaikos. Durante quest'ultima stagione Katergiannakis si assicura il posto come primo portiere insieme a Dimitrios Eleftheropoulos.il primo portiere è uno solo Con la squadra raggiunge i quarti di finale di Coppa di Grecia e la finale di Coppa di Grecia nella stagione 2002-2003 contro il Panathinaikos.

Cagliari Calciomodifica | modifica sorgente

Dopo l'Europeo 2004, in seguito all'ingaggio di Antonis Nikopolidis, Katergiannakis viene ingaggiato dal Cagliari, neopromosso in Serie A. In Italia giocò 15 partite per poi perdere il posto di titolare in favore di Gennaro Iezzo con il quale la squadra sarda terminò la stagione.

Sivigliamodifica | modifica sorgente

Dopo Cagliari Katergiannakis deciso a riconquistare la nazionale, rifiuta l'offerta della Dinamo Mosca e firma per il Siviglia, ma viene chiuso da Notario ed Esteban, Katergiannakis non trova a Siviglia (dove c'è l'altro ex cagliaritano Dario Silva) lo spazio che si aspettava.

Iraklis Saloniccomodifica | modifica sorgente

Nell'estate 2005 passa all' Iraklis Salonicco per due stagioni, dove pur giocando poco la squadra di Salonicco dell'ex Giuseppe Signori, ottenendo il quarto posto nell'Alpha Ethniki nella stagione 2005-2006.

AO Kavalamodifica | modifica sorgente

Alla fine della stagione 2007-2008 Katergiannakis viene ingaggiato dal Kavala. Nella stagione 2008-2009 ha contribuito alla promozione della squadra nell'Alpha Ethniki dopo dieci anni. La porta di Katergiannakis nella stagione 2008-2009 risulta la meno battuta del campionato[1]. Nel febbraio 2010 raggiunge la semifinale di Coppa di Grecia contro l'Aris Salonicco, sua ex squadra. Il Kavala, dopo dieci anni di assenza nell'Alpha Ethniki, nella stagione 2009-2010, raggiunge il sesto posto. Il 16 gennaio 2011 subentra al 69' a Javier López Vallejo contro il Panathinaikos allo Stadio Olimpico di Atene, diventando il secondo club dove ha totalizzato più presenze. Nell'estate 2011 lascia il Kavala.

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Debutta nella Nazionale greca nel novembre 1999 contro la Bulgaria sostituendo Antonis Nikopolidis. Inizialmente non trova molto spazio nella Nazionale, chiuso dal Dimitrios Eleftheropoulos, Konstantinos Chalkias e dallo stesso Nikopolidis. Fu incluso, insieme ad Antonis Nikopolidis e Konstantinos Chalkias, fra i portieri della rosa per il Campionato europeo di calcio di Portogallo 2004, vinto dalla Grecia.

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Olympiakos: 2002-2003

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Grecia: Portogallo 2004

Individualemodifica | modifica sorgente

2009

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ La porta di Katergiannakis nella stagione 2008-2009 risulta la meno battuta del campionato http://www.transfermarkt.com/en/theofanis-katergiannakis/leistungsdaten/spieler_9689_2008.html La porta di Katergiannakis nella stagione 2008-2009 risulta la meno battuta del campionato.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License