Fazi Editore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fazi editore
Stato Italia Italia
Tipo Società a responsabilità limitata
Fondazione 1994 a Roma
Sede principale Roma, Via Isonzo 42/c - 00198 Roma
Persone chiave
Settore Casa Editrice
Prodotti libri
Sito web www.fazieditore.it

Fazi Editore è una casa editrice romana nata nel 1994.

Breve storia della casa editricemodifica | modifica sorgente

La casa editrice Fazi Editore prende il nome dal promotore, animatore e maggior proprietario, Elido Fazi, laureato in Economia, manager e già collaboratore dell'Economist.
L'attività nacque dall'incontro tra Fazi ed un variegato gruppo di scrittori, critici ed intellettuali romani: Emanuele Trevi, Arnaldo Colasanti, Franco Cordelli, Sandro Veronesi, Pietro Tripodo, Gabriele Pedullà, Filippo La Porta, Raffaele Manica, Valentino Zeichen e molti altri.

I primi titoli pubblicati furono l’Arte poetica di Orazio e La caduta di Iperione di John Keats. Nel corso del 1995 furono pubblicati 15 titoli ed accanto ai classici la Fazi iniziò ad occuparsi di quella che sarà per anni la sua caratteristica: la narrativa del Novecento in lingua inglese. Nei primi anni furono pubblicate infatti opere di John Fante (Un anno terribile e A ovest di Roma) che daranno notorietà alla Casa editrice.

A questo filone si aggiunse quello degli esordienti italiani: Rocco Fortunato con I reni di Mick Jagger, che è stato il primo titolo della Fazi venduto all’estero e soprattutto 100 colpi di spazzola prima di andare a dormire di Melissa P., diciassettenne di Catania. Il libro costituì un "caso letterario" ed un enorme successo di pubblico: 1.500.000 copie vendute in Italia, 3.000.000 nel mondo, tradotto in oltre quaranta paesi.

Nel 2001 la casa editrice incrementò la presenza nel settore della saggistica, soprattutto per la posizione critica assunta nei confronti della politica statunitense dopo l'11 settembre. Il primo titolo di questo filone fu La fine della libertà di Gore Vidal.

Nel 2004 la Fazi Editore acquisì Arcana, storica casa editrice fondata negli anni settanta e specializzata in editoria musicale. Arcana fu poi ceduta nel 2007, nel quadro di una complessa e radicale ristrutturazione della Casa editrice e del gruppo.

Recentemente la Casa editrice, mentre da un lato prosegue il suo ruolo storico di "ponte" con le letterature in lingua inglese, dall'altro si dedica anche all'esplorazione di aree letterarie meno note: i paesi dell'Est Europa, della Scandinavia, dell'America Latina.

Le collanemodifica | modifica sorgente

Le Strademodifica | modifica sorgente

Nata nel 1997, Le strade pubblica narrativa straniera contemporanea.

Inizialmente centrata sulla letteratura anglosassone, qui sono stati pubblicati i romanzi (inediti in Italia) di John Fante (Un anno terribile e A ovest di Roma) e anche autori allora meno noti come Robert McLiam Wilson (Eureka Street), Colm Tóibín, Tim Winton, Paula Fox e Gore Vidal.

In seguito la collana indaga anche altre culture, pubblicando autori come Felipe Benítez Reyes e Carme Riera (spagnoli), Juli Zeh (tedesca), Hitomi Kanehara (giapponese), Abdelkader Benali (olandese) e Guillermo Arriaga (messicano).

Più di recente la collana si è aperta alla narrativa "di genere", pubblicando opere di un maestro della fantascienza classica come Robert Silverberg e dell'autore di Urban fantasy Jonathan Carroll.

Le portemodifica | modifica sorgente

Nata nel 1995, è la collana storica della Fazi Editore.

Essa è curata oggi da Laura Senserini ed è dedicata alla riscoperta dei classici, da quelli antichi, ai grandi tra Settecento e Ottocento, fino ai classici contemporanei del secolo scorso.
Del primo gruppo fanno parte Quinto Orazio Flacco (Arte poetica) o Giovanni della Croce, Salita del Monte Carmelo. Tra gli autori sette-ottocenteschi, i più noti sono Gustave Flaubert, Charles Baudelaire, Henry James, Thomas Hardy, Wilkie Collins, Charlotte Brontë, Stéphane Mallarmé, Ivan Gončarov. Il gruppo dei classici contemporanei comprende: James Lloyd Carr, Leonard Gardner, Dawn Powell, Boris Pahor, Károly Pap.

Anche in Le porte si nota una progressiva apertura alle letterature non anglofone.

Le terremodifica | modifica sorgente

Nata nel 1996, è la collana di saggistica della Casa Editrice.

È suddivisa in serie, diverse per tematiche e impianto. Della catena fa parte il libro sulla Fiat di Giorgio Garuzzo

Interventimodifica | modifica sorgente

Raccoglie pamphlet come quelli di Gore Vidal o di Giulietto Chiesa contro la politica dei governi USA, riflessioni come quelle di Fausto Bertinotti e Lidia Menapace sulla politica italiana, di Michele Martelli sull'invadenza della Chiesa cattolica nella politica italiana o di Franco Cardini sullo "stato del mondo"

Pensieromodifica | modifica sorgente

Saggi di argomento filosofico e politologico, con opere di Georges Bataille, Gianni Vattimo, Paolo Flores d'Arcais Hilary Putnam, Michel Onfray

Artemodifica | modifica sorgente

Serie curata da Stefano Chiodi, dedicata alla riflessione sulle arti visive: accoglie opere di autori come Georges Didi-Huberman, Fredric Jameson e Rosalind Krauss.

Scritturemodifica | modifica sorgente

Sezione che si indirizza alla critica letteraria italiana e straniera

Storiamodifica | modifica sorgente

Sezione che raccoglie studi storici

Biografiemodifica | modifica sorgente

Mozart di Peter Gay, Mao Zedong di Jonathan D. Spence, Gramsci tra Mussolini e Stalin, di Giuseppe Vacca.

Civiltàmodifica | modifica sorgente

Si occupa essenzialmente di religioni e della loro storia.

Memimodifica | modifica sorgente

Sezione "orchestrata" da Franco Benigno e Gabriele Pedullà, vuole portare alla luce la storia vera di miti e figure d'oggi.

Poesiamodifica | modifica sorgente

Presenta non solo testi ma anche materiali multimediali di grandi autori: Seamus Heaney, Valerio Magrelli Valentino Zeichen.

Le velemodifica | modifica sorgente

Collana di narrativa caratterizzata dalla ricerca umana ed esistenziale.

È lo spazio destinato agli esordienti, soprattutto italiani. Tra di loro Cinzia Bomoll, Federica De Paolis, Sciltian Gastaldi, Alessandra Amitrano, Giuseppe Carlotti, Carolina Cutolo.

Lainmodifica | modifica sorgente

Raccoglie principalmente libri per giovani adulti e fantasy.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License