Ferdinando Maria Pignatelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ferdinando Maria Pignatelli
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalCoA PioM.svg
Incarichi ricoperti Arcivescovo di Palermo
Nato 9 giugno 1770, Napoli
Creato cardinale 8 luglio 1839 da papa Gregorio XVI
Deceduto 10 maggio 1853, Palermo

Ferdinando Maria Pignatelli (Napoli, 9 giugno 1770Palermo, 10 maggio 1853) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nacque a Napoli il 9 giugno 1770 da un ramo della famiglia dei Monteroduni, che già aveva dato alla Chiesa un papa (Innocenzo XII) e tre cardinali (Francesco Pignatelli, Francesco Maria Pignatelli e Domenico Pignatelli di Belmonte).

Entrato nella Congregazione dei Chierici Regolari Teatini, il 25 maggio 1793 venne ordinato sacerdote. Lettore di filosofia e teologia nelle case di studio della sua congregazione, divenne superiore generale del suo ordine nel 1824, dando le dimissioni il 5 febbraio 1836. Esaminatore presinodale del clero di Napoli, divenne consultore della Sacra Congregazione di Propaganda Fide. Il 15 febbraio 1839 gli venne garantito con breve apostolico il dottorato in teologia.

Eletto arcivescovo di Palermo il 21 febbraio 1839, venne consacrato il 1 aprile successivo per mano del cardinale Emmanuele De Gregorio.

Papa Gregorio XVI lo elevò al rango di cardinale nel concistoro dell'8 luglio 1839; ricevette il berretto cardinalizio con il titolo di Santa Maria della Vittoria.

Morì il 10 maggio 1853 all'età di 82 anni. La sua salma venne esposta e poi sepolta nella cattedrale di Palermo.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

Predecessore Arcivescovo di Palermo Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Gaetano Maria Giuseppe Benedetto Placido Vincenzo Trigona e Parisi 1839 - 1853 Giovanni Battista Naselli







Creative Commons License