Ferdinando Monroy, principe di Pandolfina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ferdinando Monroy di Pandolfina)
sen. Ferdinando Monroy di Pandolfina
Stemma del Regno d'Italia Parlamento del Regno d'Italia
Senato del Regno d'Italia
Ferdinando Monroy di Pandolfina
Luogo nascita Palermo
Data nascita 7 marzo 1814
Luogo morte Palermo
Data morte 15 marzo 1897
Legislatura VIII

Ferdinando Monroy, principe di Pandolfina, noto come principe di Pandolfina (Palermo, 7 marzo 1814Palermo, 15 marzo 1897), è stato un politico italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Don Ferdinando Monroy e Barlotta, quinto principe di Pandolfina e principe di San Giuseppe. Pari di Sicilia, liberale, massone, fu capo di stato maggiore della Guardia Nazionale di Palermo durante la Rivoluzione siciliana dal gennaio 1848 al maggio 1849. Esiliato, fu insieme a Ruggero Settimo tra i quarantadue che non ebbero accordata l'amnistìa. Fu commissario della Deputazione che partì da Palermo per offrire la corona di Sicilia al Duca di Genova.

Fu nominato Senatore del Regno dopo l'Unità d'Italia da Vittorio Emanuele II.

Dall'unione con Donna Maria Anna Ventimiglia Belmonte nacquero Giovanna Monroy Ventimiglia Belmonte, moglie di Carlo Stagno dei Principi d'Alcontres, e Gaetano Monroy Ventimiglia di Pandolfina 6º Principe di Pandolfina e San Giuseppe, marchese di Garsigliano, barone di Arcodaci e S.Anna, unito in matrimonio con Ildefonsa Lanza di Trabia.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License