Ferencvárosi Torna Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ferencvaros)
Ferencvárosi TC
Calcio Football pictogram.svg
Fradi, Zöld Sasok Aquile verdi
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px Bianco e Verde (Strisce).png Bianco-verde
Dati societari
Città Budapest
Paese Ungheria Ungheria
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Hungary.svg MLSZ
Campionato Nemzeti Bajnokság I
Fondazione 1899
Presidente Ungheria Gábor Kubatov
Allenatore Germania Thomas Doll
Stadio Flórián Albert
(18.100 posti)
Sito web www.ftc.hu
Palmarès
UEFA - Inter-Cities Fairs Cup.svg
Titoli nazionali 28 Campionati ungheresi
Trofei nazionali 20 Coppe d'Ungheria
4 Supercoppe d'Ungheria
Trofei internazionali 1 Coppe delle Fiere
1 Challenge-Cup
2 Coppe Mitropa
Si invita a seguire il modello di voce

Il Ferencvárosi Torna Club, abbreviato in Ferencvárosi TC ma noto soprattutto come Ferencváros, è una società polisportiva ungherese con sede nella città di [[Budapest]. Fondata nel 1899 da Ferenc Springer e da alcuni residenti del quartiere Ferencváros, è particolarmente nota per la sezione calcistica che è la più amata del paese e la più conosciuta al di fuori dei confini nazionali. I colori ufficiali sono il verde e il bianco e la mascotte è un'aquila verde. Il soprannome ufficiale del club è Fradi.

La società comprende anche altre sezioni sportive tra le quali pallanuoto, hockey su ghiaccio, pallamano, futsal, ciclismo, ginnastica, atletica, lotta, curling e molte sezioni femminili. Possiede un magazine denominato 100% Fradi.

Per quanto riguarda la sezione calcistica, con ventotto titoli nazionali conquistati, venti coppe nazionali e quattro supercoppe è la squadra più titolata d'Ungheria. Nel luglio del 2006 il club è stato però retrocesso in NB II per continui problemi finanziari e, nonostante abbia successivamente contestato questa decisione vincendo una causa contro la MLSZ, ha dovuto attendere tre stagioni prima di festeggiare il ritorno in NB I.

A livello internazionale, è stato l'unico club ungherese ad aver vinto un trofeo europeo maggiore, conquistando la Coppa delle Fiere nel 1965. In questo torneo arrivò all' ultimo atto anche nel 1968. Otto anni dopo, raggiunse la finale di Coppa delle Coppe, dove fu sconfitto dalla Dynamo Kiev in un derby dell'est europa. È stato anche la prima squadra ungherese ad accedere alla fase a gruppi della Champions League, nella stagione 1995-96, battendo l'Anderlecht nel turno preliminare.

La rivalità principale nel campionato ungherese è con l'Újpest, infatti il derby Ferencváros-Újpest è il più sentito e violento di tutto il campionato. Le due tifoserie sono inoltre famose per i loro atti vandalici e per il loro comportamento razzista. Le altre squadre rivali sono: Debrecen, MTK, Honvéd e Vasas.

Storiamodifica | modifica sorgente

Manifesto della partita FTC-Magyar AC, nel 1913

Il Ferencvárosi TC viene fondato il 3 maggio 1899, e il 3 dicembre 1900 viene aggiunta la sezione calcistica.

Nel 1901 ha inizio il campionato ungherese al quale la squadra partecipa subito, partendo immediatamente dalla massima divisione. Dopo un terzo e un secondo posto, il Ferencváros vince il primo titolo nazionale nel 1903, e ripeterà l'impresa altre sette volte prima dello scoppio della Prima guerra mondiale, trascinato soprattutto dai gol di Imre Schlosser, capocannoniere per sei volte in questo periodo, più un'altra nel dopoguerra. Nella stagione 1908-09 vince il primo trofeo internazionale, la Challenge-Cup, mentre nel 1912-13 vince per la prima volta la Magyar Kupa.

Poco prima della Grande Guerra comincia però il ciclo di vittorie dell'MTK, e il club si deve accontentare di sei secondi posto in campionato, e della coppa nel 1921-22. Per festeggiare nuovamente il titolo bisogna attendere il campionato 1925-26, mentre l'anno successivo il Ferencváros può festeggiare il decimo titolo. Dopo aver conquistato anche il campionato 1927-28, arriva un altro trofeo internazionale, la Coppa Mitropa 1928, che viene conquistata battendo in finale il Rapid Vienna. Sono questi gli anni in cui József Takács diventa capocannoniere più volte.

Negli anni trenta il Ferencváros vince il campionato quattro volte, addirittura conclude la stagione 1931-32 vincendo tutte le ventidue partite. Nello stesso decennio, oltre a due coppe nazionali, arriva un'altra Coppa Mitropa, quella del 1937, ottenuta battendo in finale la Lazio.

Negli anni quaranta e cinquanta vince due titoli e quattro coppe nazionali. In occasione della vittoria del 1948-49 Ferenc Deák diventa capocannoniere del campionato con ben cinquantanove gol.

Gli anni sessanta sono un decennio di successi: oltre alla vittoria di quattro campionati è sicuramente da segnalare la vittoria della Coppa delle Fiere 1964-1965, ottenuta sconfiggendo, tra gli altri, la Roma nel terzo turno e la Juventus in finale. La finale della Coppa delle Fiere viene raggiunta anche nell'edizione 1967-68, ma in quell'occasione è il Leeds ad avere la meglio. Di rilievo anche il quarto di finale nella Coppa dei Campioni 1965-1966, quando è eliminato per mano dell'Inter. Da segnalare inoltre che nel 1967 Flórián Albert (a cui verrà successivamente intitolato lo stadio) vince il Pallone d'oro.

Péter Lipcsei, icona del Ferencvárosi degli anni 90

Negli anni settanta c'è da registrare il lungo ciclo di vittorie dell'Újpest, così il Ferencváros si deve accontentare di vincere un solo campionato nel 1975-76, quattro coppe nazionali, e dei buoni risultati a livello internazionale: la semifinale nella Coppa UEFA 1971-1972, prima edizione della manifestazione, e soprattutto la finale della Coppa delle Coppe 1974-1975, persa contro la Dinamo Kiev.

Gli anni ottanta e anni novanta regalano alla squadra quattro titoli nazionali, quattro coppe e tre supercoppe. Nella stagione 1995-96 il Ferencváros è stata la prima squadra ungherese a qualificarsi per la UEFA Champions League: dopo aver eliminato l'Anderlecht nel turno preliminare ha concluso la fase a gironi al terzo posto ed è stato eliminato.

Negli anni duemila conquista due titoli nazionali, due coppe e una supercoppa. Nella stagione 2004-05 si qualifica per la fase a gironi della Coppa UEFA ma viene qui eliminato. Nel luglio del 2006 il club è stato retrocesso in NB II per continui problemi finanziari. Nella stagione 2006-07 il sogno di un immediato ritorno in NB I viene infranto dal Nyíregyháza Spartacus che, battendo il Fradi nello scontro promozione, ha condannato i biancoverdi alla permanenza in NB II. Nonostante lo sforzo economico per acquistare nuovi giocatori e riportare vecchie stelle in squadra, la stagione 2007-08 ha portato ulteriori problemi, infatti il Ferencváros è stato costretto al terzo posto, restando un altro anno lontano dalla massima divisione.

Nel febbraio del 2008 Kevin McCabe, presidente dello Sheffield United, ha concluso un accordo col club per acquistare la squadra, e uno con il governo ungherese per l'acquisto e lo sviluppo del terreno intorno al Flórián Albert stadion. Come risultato, le aquile verdi hanno finalmente riconquistato la promozione in NB I.

Recentemente, la squadra giovanile del Ferencváros si è aggiudicata la prestigiosa Foyle Cup.

Rosa 2013-2014modifica | modifica sorgente

Rosa aggiornata al 22 febbraio 2014.

N. Ruolo Giocatore
1 Ungheria P Péter Kurucz
3 Olanda D Mark Otten
4 Ungheria D Sándor Hidvégi
5 Germania D Philipp Bönig
7 Bosnia ed Erzegovina C Aleksandar Jovanović
8 Ungheria C György Józsi (capitano)
10 Romania C Andrei Ionescu
11 Olanda A Arsenio Valpoort
13 Ungheria A Dániel Böde
14 Olanda A Jack Tuyp
16 Ungheria C Tamás Csilus
17 Mali A Ulysse Diallo
19 Ungheria C Gábor Gyömbér
21 Bosnia ed Erzegovina D Muhamed Bešić
22 Ungheria C Attila Bussai
N. Ruolo Giocatore
25 Ungheria C Ákos Buzsáky
27 Olanda C Julian Jenner
30 Serbia C Vladan Čukić
33 Ungheria C Dávid Holman
37 Ungheria A Péter Antal
41 Ungheria P Roland Kunsági
44 Spagna D David Mateos
55 Ungheria P Levente Jova
88 Brasile A Somália
98 Ungheria P Dénes Dibusz
99 Brasile A Leonardo Santiago
Croazia D Mateo Pavlovic
Ungheria A Roland Ugrai
Ungheria D Zsolt Laczkó
Croazia D Mateo Pavlović

Cronistoriamodifica | modifica sorgente

Cronistoria del Ferencvárosi TC
  • 1899 - 3 maggio: fondazione del Ferencvárosi TC.
  • 1900 - 3 dicembre: viene aggiunta la sezione calcistica al club
  • 1901 · 3º in NBI.
  • 1902 · 2º in NBI.
  • 1903 · Ungheria Campione d'Ungheria (1º titolo).
  • 1904 · 2º in NBI.
  • 1905 · Ungheria Campione d'Ungheria (2º titolo).
  • 1906-07 · Ungheria Campione d'Ungheria (3º titolo).
  • 1907-08 · 2º in NBI.
  • 1908-09 · Ungheria Campione d'Ungheria (4º titolo).
Vince la Challenge-Cup.
  • 1909-10 · Ungheria Campione d'Ungheria (5º titolo).

  • 1910-11 · Ungheria Campione d'Ungheria (6º titolo).
  • 1911-12 · Ungheria Campione d'Ungheria (7º titolo).
Finalista nella Magyar Kupa
  • 1912-13 · Ungheria Campione d'Ungheria (8º titolo).
Vince la Magyar Kupa (1º titolo).

Vince la Magyar Kupa (2º titolo).
Vince la Magyar Kupa (3º titolo).
  • 1927-28 · Ungheria Campione d'Ungheria (11º titolo).
Vince la Magyar Kupa (4º titolo).
Vince la Coppaeuropa.jpg Coppa Mitropa (1º titolo).

Finalista nella Magyar Kupa
  • 1931-32 · Ungheria Campione d'Ungheria (12º titolo).
Finalista nella Magyar Kupa
Vince la Magyar Kupa (5º titolo).
  • 1933-34 · Ungheria Campione d'Ungheria (13º titolo).
  • 1934-35 · 2º in NBI.
Vince la Magyar Kupa (6º titolo).
Vince la Coppaeuropa.jpg Coppa Mitropa (2º titolo).
  • 1938-39 · 2º in NBI.
  • 1939-40 · Ungheria Campione d'Ungheria (15º titolo).

  • 1940-41 · Ungheria Campione d'Ungheria (16º titolo).
  • 1941-42 · 6º in NBI.
Vince la Magyar Kupa (7º titolo).
Vince la Magyar Kupa (8º titolo).
Vince la Magyar Kupa (9º titolo).

  • 1950 · 10º in NBI.
  • 1951 · 6º in NBI.
Vince la Magyar Kupa (10º titolo).

Eliminato nel turno preliminare della Coppa delle Coppe
  • 1961-62 · 3º in NBI.
  • 1962-63 · Ungheria Campione d'Ungheria (18º titolo).
Eliminato nelle semifinali della Coppa delle Fiere
  • 1963 · 3º in NBI
Eliminato nel turno preliminare della Coppa dei Campioni.
  • 1964 · Ungheria Campione d'Ungheria (19º titolo).
Vince la CoppaFiere.jpg Coppa delle Fiere.
  • 1965 · 2º in NBI.
Eliminato nei quarti di finale della Coppa dei Campioni.
  • 1966 · 2º in NBI.
Finalista nella Magyar Kupa
Eliminato nel terzo turno della Coppa delle Fiere.
  • 1967 · Star*.svg Star*.svg Ungheria Campione d'Ungheria (20º titolo).
Finalista nella Coppa delle Fiere.
  • 1968 · Ungheria Campione d'Ungheria (21º titolo).
Eliminato nel primo turno della Coppa dei Campioni.
  • 1969 · 3º in NBI.
Eliminato nel secondo turno della Coppa dei Campioni.

Eliminato nel primo turno della Coppa delle Fiere.
Vince la Magyar Kupa (11º titolo).
Semifinalista in Coppa UEFA.
Eliminato nel secondo turno della Coppa delle Coppe.
Vince la Magyar Kupa (12º titolo).
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Finalista nella Coppa delle Coppe.
  • 1975-76 · Ungheria Campione d'Ungheria (22º titolo).
Vince la Magyar Kupa (13º titolo).
Eliminato nel secondo turno della Coppa dei Campioni.
Vince la Magyar Kupa (14º titolo).
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Finalista nella Magyar Kupa
Eliminato nel secondo turno della Coppa delle Coppe.
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.

  • 1980-81 · Ungheria Campione d'Ungheria (23º titolo).
  • 1981-82 · 2º in NBI.
Eliminato nel primo turno della Coppa dei Campioni.
Eliminato nel secondo turno della Coppa UEFA.
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Finalista nella Magyar Kupa
Finalista nella Magyar Kupa
Eliminato nel secondo turno della Coppa delle Coppe.

Vince la Magyar Kupa (15º titolo).
Eliminato nel secondo turno della Coppa UEFA.
  • 1991-92 · Ungheria Campione d'Ungheria (24º titolo).
Eliminato nel secondo turno della Coppa delle Coppe.
Vince la Magyar Kupa (16º titolo).
Eliminato al primo turno della Champions League.
Vince la Magyar Kupa (17º titolo).
Vince la Magyar Szuper Kupa (1º titolo).
Eliminato nel primo turno della Coppa delle Coppe.
  • 1994-95 · Ungheria Campione d'Ungheria (25º titolo).
Vince la Magyar Kupa (18º titolo).
Vince la Magyar Szuper Kupa (2º titolo).
Eliminato nel secondo turno della Coppa delle Coppe.
  • 1995-96 · Ungheria Campione d'Ungheria (26º titolo).
Eliminato nella fase a gruppi della Champions League.
Vince la Magyar Szuper Kupa (3º titolo).
Eliminato al turno preliminare della Champions League.
Eliminato nel secondo turno della Coppa UEFA.
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Eliminato nel secondo turno preliminare della Coppa UEFA.
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.

  • 2000-01 · Ungheria Campione d'Ungheria (27º titolo).
  • 2001-02 · 2º in NBI.
Eliminato al primo turno preliminare della Champions League.
Vince la Magyar Kupa (19º titolo).
Eliminato nel secondo turno della Coppa UEFA.
  • 2003-04 · Ungheria Campione d'Ungheria (28º titolo).
Vince la Magyar Kupa (20º titolo).
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Finalista nella Magyar Kupa
Vince la Magyar Szuper Kupa (4º titolo).
Eliminato al terzo turno preliminare della Champions League.
Eliminato nella fase a gruppi della Coppa UEFA.
Eliminato nel primo turno preliminare della Coppa UEFA.
  • 2006-07 · 2º in NBII, Gruppo Est.
  • 2007-08 · 3º in NBII, Gruppo Est.
  • 2008-09 · 1uparrow green.svg 1º in NBII, Gruppo Est. Promosso in NBI
  • 2009-10 · 7º in NBI.

Eliminato nel secondo turno preliminare dell'Europa League.
Vince la Magyar labdarúgó-ligakupa (1º titolo).

Cronologia dei nomimodifica | modifica sorgente

  • 1899 : Fondato come Ferencvárosi Torna Club
  • 1926 : Ferencváros Football Club
  • 1944 : Ferencvárosi Torna Club
  • 1949 : ÉDOSZ, Élelmezésipari Dolgozók Szakszervezetének Sport Egyesülete
  • 1950 : Bp. Kinizsi, Budapesti Kinizsi Sport Egyesület
  • 1956 : Ferencvárosi Torna Club

Stadiomodifica | modifica sorgente

Lo stadio del Ferencváros si chiama Flórián Albert stadion ed ha una capacità di 18.100 spetattori. Lo stadio fu intitolato a Flórián Albert, centravanti del Fradi nonché unico giocatore ungherese ad aver vinto il Pallone d'oro, nel 1967.

L'ampliamento dello stadio, la cui capienza dovrebbe essere portata a 25.000 posti, è appena iniziato e i lavori sono in corso. McCabe, già proprietario dei Chengdu Blades, ha anche interessi per alcuni club in Belgio, Costa d'Avorio e Australia, oltre a coltivare relazioni privilegiate con il São Paulo.

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Titoli nazionalimodifica | modifica sorgente

1903, 1905, 1906-1907, 1908-1909, 1909-1910, 1910-1911, 1911-1912, 1912-1913, 1925-1926, 1926-1927, 1927-1928, 1931-1932, 1933-1934, 1937-1938, 1939-1940, 1940-1941, 1948-1949, 1962-1963, 1964, 1967, 1968, 1975-1976, 1980-1981, 1991-1992, 1994-1995, 1995-1996, 2000-2001, 2003-2004
2008-09
1912-13, 1921-22, 1926-27, 1927-28, 1932-33, 1934-35, 1941-42, 1942-43, 1943-44, 1957-58, 1971-72, 1973-74, 1975-76, 1977-78, 1990-91, 1992-93, 1993-94, 1994-95, 2002-03, 2003-04
1993, 1994, 1995, 2004

* Primato ungherese

Titoli internazionalimodifica | modifica sorgente

1908-09
1928, 1937
1964-1965

Altri piazzamentimodifica | modifica sorgente

Secondo posto: 1902, 1904, 1907-1908, 1913-1914, 1917-1918, 1918-1919, 1921-1922, 1923-1924, 1924-1925, 1928-1929, 1929-1930, 1934-1935, 1936-1937, 1938-1939, 1943-1944, 1945, 1949-1950, 1959-1960, 1965, 1966, 1970, 1970-1971, 1972-1973, 1973-1974, 1978-1979, 1981-1982, 1982-1983, 1988-1989, 1990-1991, 1997-1998, 1998-1999, 2001-2002, 2002-2003, 2004-2005
Secondo posto: 2006-2007, 2007-2008
Finalista: 1911-1912, 1930-1931, 1931-1932, 1965-1966, 1976-1977, 1978-1979, 1985-1986, 1988-1989, 1994-1995, 2004-2005
Finalista: 1992, 2003
Finalista: 1935, 1938, 1939, 1940[1]
Finalista: 1967-1968
Finalista: 1974-1975

Gemellaggimodifica | modifica sorgente

Giocatori celebrimodifica | modifica sorgente

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Calciatori del Ferencvárosi T.C..

Numeri ritiratimodifica | modifica sorgente

Allenatorimodifica | modifica sorgente

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Finale con il Rapid Bucarest non disputata a causa della seconda guerra mondiale.

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio







Creative Commons License