Ferdinando Masone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Fernando Masone)
Ferdinando Masone

Capo della Polizia
Durata mandato 27 agosto 1994 –
31 maggio 2000
Predecessore Vincenzo Parisi
Successore Giovanni De Gennaro

Ferdinando Masone detto don Fernando (Pesco Sannita, 6 aprile 1936Roma, 1 luglio 2003) è stato un poliziotto e funzionario italiano, capo della Polizia dal 1994 al 2000.

Originario della provincia di Benevento, laureatosi in giurisprudenza, Ferdinando Masone entrò nei ruoli della Polizia nel 1963[1]. Dal 1973 al 1979 diresse la Squadra mobile di Roma[1], in anni di eclatanti episodi di cronaca nera: l'omicidio di Pasolini, il sequestro di Paul Getty junior, la strage di via Fani con il rapimento di Moro. Nel 1988, dopo la promozione a questore, diresse gli uffici di Caserta, Palermo e, dal 1991, della capitale[1].

Il 27 agosto 1994 fu nominato capo della Polizia[1], dal primo governo Berlusconi, ministro dell'Interno Roberto Maroni, succedendo a Vincenzo Parisi. Nel periodo della sua direzione si registrarono gli arresti di Felice Maniero,capo della cosiddetta mala del Brenta e dei mafiosi Giovanni Brusca e Michelangelo La Barbera. Furono eseguiti, inoltre, gli arresti dei componenti della banda della Uno bianca: un'associazione criminale, operante dal 1987 al 1994 nel territorio dell'Emilia-Romagna, composta in gran parte da poliziotti, e responsabile di un gran numero di rapine ed altri gravi reati, che provocarono complessivamente ventiquattro morti e oltre cento feriti [2]. La presenza di agenti di polizia in una banda responsabile di gravi delitti ed attiva per molti anni, creò sconcerto nell'opinione pubblica e un serio imbarazzo nella Polizia italiana [3].

Il 31 maggio 2000 cessò il suo incarico al vertice della polizia e fu sostituito da Giovanni De Gennaro [1]. Successivamente, nel 2001, fu nominato segretario generale del CESIS, Comitato Esecutivo per i Servizi di Informazione e Sicurezza, che, all'epoca, esercitava funzioni di coordinamento tra SISDE e SISMI, gli altri due organi dei servizi segreti italiani. Malato da tempo, mori a 67 anni, nell'estate del 2003. I funerali si svolsero nella basilica di Santa Maria degli Angeli alla presenza, tra gli altri, del presidente Ciampi.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b c d e Scheda di Fernando Masone, dal sito della Polizia di Stato. Vedi Collegamenti esterni.
  2. ^ La Banda della «Uno bianca» implora il perdono articolo di Emiliano Farina, Il Giornale, 5 gennaio 2006
  3. ^ Vedi l'articolo di Virgilio Squillace, pubblicato dal Corriere della Sera, in Collegamenti esterni

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Predecessore Capo della polizia Successore
Vincenzo Parisi dal 27 agosto 1994 al 31 maggio 2000 Giovanni De Gennaro
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License