Fernando Orsi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fernando Orsi
Fernando Orsi.jpg
Nando Orsi con la maglia della Lazio
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182[1] cm
Peso 78[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Ritirato 1998 - giocatore
Carriera
Giovanili
Roma Roma
Squadre di club1
1978-1979 Roma Roma 0 (-0)
1979-1980 Siena Siena 34 (-22)
1980-1982 Parma Parma 51 (-47)
1982-1985 Lazio Lazio 82 (-102)
1985-1989 Arezzo Arezzo 125 (-120)
1989-1998 Lazio Lazio 43 (-51)
Nazionale
1984-1985 Italia Italia U-21 2 (-2)
Carriera da allenatore
1999-2001 Lazio Lazio Portieri
2002-2004 Lazio Lazio Vice
2004-2006 Inter Inter Vice
2007 Livorno Livorno
2008 Livorno Livorno
2010-2011 Ternana Ternana
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Fernando Orsi, detto Nando (Roma, 12 settembre 1959), è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Giocatoremodifica | modifica sorgente

Cresciuto nelle giovanili della Roma, esordì tra i professionisti nel 1979 con il Siena in Serie C2. Dal 1980 al 1982 giocò con il Parma.

Nella stagione 1982-1983 venne acquistato dalla Lazio in Serie B per sostituire tra i pali il ritirato Felice Pulici. Divenne subito il portiere titolare e, al termine della stagione, conquistò la promozione in Serie A.

Il debutto nella massima serie avvenne il 6 novembre 1983 in Lazio-Avellino 1-0. Giocò con i biancocelesti fino al 1985. In seguito disputò quattro stagioni con la maglia dell'Arezzo. Tornato alla Lazio nel 1989, ricoprì il ruolo di portiere di riserva fino al ritiro dall'attività agonistica, nel 1998.

Allenatoremodifica | modifica sorgente

Dal 1999 al 20 settembre 2001 ha ricoperto il ruolo di preparatore dei portieri della Lazio. Il 1 luglio 2002 divenne il vice-allenatore della squadra biancoceleste, fungendo da assistente a Roberto Mancini. Il 7 luglio 2004 seguì Mancini all'Inter. Il 21 marzo 2007 è stato ingaggiato dal Livorno, in Serie A, per sostituire l'esonerato Daniele Arrigoni. Il 9 ottobre, dopo un inizio di campionato negativo con due soli punti guadagnati in sette giornate, è stato esonerato. Il 28 aprile 2008, dopo la pesante sconfitta casalinga contro il Milan per 1-4, viene richiamato alla guida della panchina livornese dal presidente Aldo Spinelli. Tuttavia la sua nuova esperienza sarà brevissima, poiché finito il campionato viene ri-esonerato dal vulcanico Spinelli, che richiama a dirigere gli ultimi allenamenti dei labronici il già esonerato Giancarlo Camolese.

Il 13 ottobre 2010 diventa il nuovo allenatore della Ternana in Lega Pro Prima Divisione, sostituendo l'esonerato Renzo Gobbo. Come collaboratori sono stati chiamati Stefano D'Ottavio e Stefano Avincola.[2] Il 15 novembre, viene rimosso dall'incarico, per poi essere reintegrato il giorno successivo[3]. Il 7 febbraio viene esonerato definitivamente dopo aver racimolato solo 3 punti nelle prime 6 partite del girone di ritorno. Al suo posto viene chiamato un altro ex laziale, Bruno Giordano.[4]

Commentatore sportivomodifica | modifica sorgente

Dopo l'ultima esperienza sulla panchina della Ternana, entra a far parte della scuderia di Mediaset Premium come commentatore delle partite di calcio.

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Giocatoremodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Lazio: 1997-1998

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 1 (1984-1985), Panini, 7 maggio 2012, p. 40.
  2. ^ Deodati sceglie Orsi come nuovo tecnico rossoverde Ternanacalcio.com
  3. ^ Lega Pro 1/B:Ternana, per Orsi esonero e reintegro, Sport Mediaset.
  4. ^ Esonerato Orsi. Giordano nuovo allenatore, Terninrete.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License