Francesco Atti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francesco degli Atti
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalCoA PioM.svg
Incarichi ricoperti Arcivescovo di Corfù (dal maggio al settembre 1348)
Vescovo di Cassino (dal 1353 al 1355)
Vescovo di Firenze (dal 1355 al 1356)
Nato Todi
Creato cardinale 23 dicembre 1356 da papa Innocenzo VI
Deceduto 1361

Francesco Atti o degli Atti (Todi, ... – Pont-de-Sorgues, 25 agosto 1361) è stato un vescovo cattolico e cardinale italiano, vescovo di Firenze nel 1355 dopo Angelo Acciaiuoli senior.

Originario di Todi, era già stato vescovo di Cassino. Noto per le sue missioni diplomatiche, dopo un anno di episcopato a Firenze fu nominato cardinale-presbitero con il titolo di San Marco il 23 dicembre 1356 da papa Innocenzo VI e l'anno successivo Penitenziere Maggiore.

Morì a causa di un'epidemia ed è sepolto nella chiesa dei celestini ad Avignone.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • La chiesa fiorentina, Curia arcivescovile, Firenze 1970.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Predecessore Vescovo di Firenze Successore BishopCoA PioM.svg
Angelo Acciaiuoli senior 1355 - 1356 Filippo dell'Antella







Creative Commons License