Francesco Zappa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francesco Zappa
Nazionalità Italia Italia
Genere Musica da camera
Periodo di attività 1763 – 1788
Strumento violoncello

Francesco Zappa (Milano, 1717L'Aia, 1803) è stato un violoncellista e compositore italiano.

È conosciuto per il suo virtuosismo al violoncello.

La vitamodifica | modifica sorgente

Della vita di Francesco Zappa non si sa moltissimo: le informazioni disponibili provengono per lo più dai frontespizi delle sue stampe e manoscritti. Zappa fu inizialmente al servizio del siciliano Conte Catani, al quale dedicò la sua prima opera, 6 Trio e due violini e basso. Successivamente lavorò per il Principe Edward, Duca di York e Albany, dandogli lezioni di musica durante il suo soggiorno italiano, dal novembre del 1763 a metà del 1764. Quando il Duca morì nel 1767, Zappa era suo Maestro di Musica, come si legge sul frontespizio dei 6 Trio Opera II.

Nel 1771 la sua attività concertistica fu molto intensa in tutta Europa: ottenne grandi successi a Danzica e, il 22 settembre, a Francoforte. Secondo Mendel (1879), fece un altro tour in Germania nel 1781 e con le sue note dolci e melodiose riuscì a stupire tutti gli ascoltatori.

Intorno al 1780 Zappa fu attivo come Maestro di Musica a L'Aia, come riportato sul manoscritto del suo Quartetto concertante del 1788.

In parecchi documenti ufficiali si definì "da Milano". Morì a l'Aia nel 1803 all'età di 85 anni (Gemeente Archief Den Haag: Overlijdens-en-begraaf - Registro morte e sepoltura).

La musicamodifica | modifica sorgente

Zappa compose per lo più musica da camera, nelle forma del trio a due violini e basso, ma ci sono giunte anche sinfonie, sonate e romanze.

Nel 1984 uscì "La sua prima registrazione digitale in oltre 200 anni": Frank Zappa riarrangiò le Opere I e IV di Francesco Zappa su Synclavier e pubblicò l'album Francesco Zappa su CD e LP. L'ultima registrazione della musica di Francesco Zappa, ad opera della New Dutch Academy, diretta da Simon Murphy, risale al 2009.

Le operemodifica | modifica sorgente

  • Duetti:
    • 6 Duo (violino, violoncello/violino) (Parigi, n.d.)
    • Duo per 2 violoncelli, Ms., m. 5740, Sammlung Hausbibliothek
  • Trio a due violini e basso:
    • 6 Trio (Londra, 1765) - Opera 1 (L'Aia, n.d.)
    • 6 Trio - Opera 2 (Londra, ca. 1767)
    • 6 Trio - Opera 3 (Parigi, n.d.)
    • 6 Trio - Opera 4 (Londra, n.d.)
    • 6 Sonate à deux Violons & Basse, (L'Aia, n.d.), Sammlung Thulemeyer
  • Altre opere:
    • 6 Sonate per clavicembalo e violino, Opera 6 (Parigi 1776), citate da Mendel (1879)
    • 6 Sinfonie (Parigi, n.d.)
    • 2 Romanze, 1 violino, piano - Opera 4 (L'Aia, n.d.)
    • Sonata per violoncello, Mus. ms. 23490, Berlino Stiftung Preußischer Kulturbesitz
    • Sinfonia con Violoncello obbligato No. 1 per 2 violini, viola, violoncello obbligato, 2 oboi, 2 corni, Ms., m. 5737, Sammlung Hausbibliothek
    • Quartetto Concertante per 2 violini, viola, violoncello, "composta all Aya li 8 Liuglio 1788," Ms. m. 5740, Sammlung Hausbibliothek
    • 7 brani, 2 per piano, 5 per 1 violino, piano - Opera 11 (L'Aia, n.d.)
    • 2 Sonata à tre per violino, violoncello obbligato, basso, in Early Cello Series, xxiii (Londra, 1983)

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Francesco Zappa, "Sinfonie", edizione critica a cura di Jacopo Franzoni (Milano: Ricordi, 2010 - Archivio della sinfonia milanese, 3)
  • Oscar Tajetti, "Francesco Zappa, violoncellista e compositore milanese" in "Bollettino dell'AMIS vol. VI" (AMIS, Como, 1967)
  • Jacopo Franzoni, "Chi Era Francesco Zappa?" in "Antonio Brioschi e il nuovo stile musicale del Settecento lombardo" a cura di Davide Daolmi e Cesare Fertonani (Milano: LED, 2010)
  • Karl-Heinz Köhler. "Francesco Zappa" in Friedrich Blume (ed.). Die Musik in Geschichte und Gegenwart (Kassel, Basel et al. 1968), Band 14
  • H. Mendel & A. Reissmann, (eds.). Musikalisches Conversations-Lexikon (Berlin, 1870-79), Band 11, 1879)
  • David Ocker. "The Musical Times of Francesco Zappa," liner notes from the album Francesco Zappa, Barking Pumpkin Records, 1984
  • Guido Salvetti & Valerie Walden in Stanley Sadie, (ed.). The New Grove Dictionary Of Music & Musicians (London, New York, Massachusetts 2001), 2nd. ed., ISBN 1-56159-239-0
  • E. van der Straeten. The History of the Violoncello (London, 1915/R1971), quoted by Köhler (1968)
  • Simon Murphy and Cornelia Klugkist. "Zappa in the Netherlands - New Dicoveries on the life of Francesco Zappa (1717-1803)" Università Amsterdam (New Dutch Academy, 2013)

Link utilimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 28694012 LCCN: n90658000








Creative Commons License