Friedrich Fromm

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Friedrich Fromm

Friedrich Fromm (Charlottenburg, 8 ottobre 1888Brandeburgo sulla Havel, 12 marzo 1945) fu un ufficiale dell'esercito tedesco, ricordato per il suo tradimento dei cospiratori che tentarono, il 20 luglio 1944, di assassinare Hitler.

Vita giovanilemodifica | modifica sorgente

Friedrich Fromm nacque a Charlottenburg, Berlino. Frequentò le scuole a Magonza, Strasburgo e Berlino, e si iscrisse all'Università di Berlino. Allo scoppio della prima guerra mondiale, era inquadrato nel 55º reggimento di artiglieria della Turingia, con il grado di tenente, e, nel 1916, fu trasferito alla 38ª brigata di artiglieria, con il grado di capitano.

Attentato del 20 luglio 1944modifica | modifica sorgente

Durante la seconda guerra mondiale, Fromm fu nominato comandante in capo dell'esercito di riserva (Ersatzheer) ed incaricato dell'addestramento e dei rimpiazzi nella Wehrmacht. Fu messo al corrente dell'organizzazione di un colpo di stato per rovesciare il regime di Hitler e per concordare una pace con gli alleati da alcuni dei suoi sottoposti, tra i quali vi erano il colonnello Claus Schenk von Stauffenberg, capo di stato maggiore della riserva, e il generale Friedrich Olbricht, suo diretto sottoposto, che richiesero, senza ottenerlo, il suo aiuto. Dopo che il complotto fallì, Fromm, temendo per la sua vita, reagì, ordinando di giustiziare immediatamente tutti i cospiratori di cui era a conoscenza, disobbedendo agli ordini del Führer di catturarli vivi.

Mortemodifica | modifica sorgente

Pur in assenza di prove certe di un diretto coinvolgimento di Fromm nell'attentato, la sua reazione mise in evidenza il suo timore di affrontare i congiurati, e quindi indirettamente il suo coinvolgimento in esso. Egli fu quindi arrestato, su ordine di Heinrich Himmler, giudicato e condannato a morte dalla Corte Popolare Tedesca (Volksgerichtshof), con l'accusa di "codardia di fronte al nemico". Hitler, personalmente, commutò la pena di morte dall'impiccagione a una "più onorevole" fucilazione.

Onorificenzemodifica | modifica sorgente

Distintivo per ferita - nastrino per uniforme ordinaria Distintivo per ferita
Croce di Ferro di I classe - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Ferro di I classe
Croce di Ferro di II classe - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Ferro di II classe
Medaglia commemorativa dell'Anschluss - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia commemorativa dell'Anschluss
Croce di Cavaliere della Croce di Ferro - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Cavaliere della Croce di Ferro

Filmografiamodifica | modifica sorgente

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Walther-Peer Fellgiebel (2000), Die Träger des Ritterkreuzes des Eisernen Kreuzes 1939-1945. Podzun-Pallas. ISBN 3-7909-0284-5
  • Bernhard R. Kroener, “Der starke Mann im Heimatkriegsgebiet”. Generaloberst Friedrich Fromm. Eine Biographie (Paderborn: Schoeningh, 2005)

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 35253644 LCCN: no2005044664








Creative Commons License