Gabriele Canelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gabriele Canelli
Stemma del Regno d'Italia Parlamento del Regno d'Italia
Camera del Regno d'Italia
Gabriele Canelli.jpg
Luogo nascita Casalvecchio di Puglia
Data nascita 4 dicembre 1879
Luogo morte Roma
Data morte 19 aprile 1937
Titolo di studio Laurea in Giurisprudenza
Professione Avvocato
Legislatura XXVIII, XXIX
Pagina istituzionale

Gabriele Canelli (Casalvecchio di Puglia, 4 dicembre 1879Roma, 19 aprile 1937) è stato un giurista italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Fu consigliere e presidente della deputazione provinciale della capitanata per il mandamento di Castelnuovo della Daunia di cui era originario; più volte deputato, e nel 1935 fu sottosegretario di Stato alla bonifica integrale. Si adoperò per valorizzare Castelnuovo, anche grazie alla collaborazione dell'architetto Giandomenico Romano per migliorarne la funzionalità con interessanti opere pubbliche, come l'acquedotto, il muraglione antifrana, l'edificio scolastico; a lui si deve anche la valorizzazione dell'acqua "Cavallina" che nel 1936 fu scientificamente analizzata dall'università di Roma, classificandola fra le acque minerali. In sua memoria gli è stata intitolata una piazza.








Creative Commons License