Gaetano Caporale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gaetano Caporale

Gaetano Caporale (Acerra, 15 novembre 1815Acerra, 19 gennaio 1899) è stato uno storico italiano.

Vitamodifica | modifica sorgente

Nacque ad Acerra[1] nel 1815 da famiglia di modesta condizione sociale.

Studiò nel seminario di Acerra, poi nel collegio dei Gesuiti di Napoli dove si diplomò. Ottenne in seguito la laurea in medicina e chirurgia. Fu tra i pionieri dello studio della statistica.

Venne nominato professore di statistica nell'Istituto d'Incoraggiamento di Napoli. È stato membro della Commissione conservatrice dei monumenti ed oggetti di antichità e belle arti di Terra di Lavoro.

Fu anche storico e archeologo. Fu membro di numerose accademie Italiane e Straniere. Sue numerose pubblicazioni. Morì ad Acerra nel 1899.

Pubblicazionimodifica | modifica sorgente

  • Notizie storiche della città di Acerra in Poliorama Pittoresco 1845;
  • Pianta Topografica e Tavola Statistica della Diocesi di Acerra 1855;
  • Dell'Aria dell'acqua e di alcuni monumenti Acerrani 1856;
  • Rilievi e considerazioni sull'otricolo prostatico 1858;
  • Gli acidi nucleici del fegato di ratto... 1859;
  • Dell'agro Acerrano e della sua condizione sanitaria 1859;
  • Su le restaurazioni alla Cappella della Natività nella chiesa dei PP. dell'Oratorio di Napoli 1859;
  • Le Virtù e le lodi di Ferdinando II di Borbone Re delle due Sicilie 1859;
  • Delle acque minerali campane alla Esposizione Italiana del 1861;
  • I vantaggi della Statistica 1861;
  • Risultamenti statistico clinici sulle nuove acque minerali di Suessula 1861;
  • Programma di Statistica per un compiuto corso di insegnamento 1872;
  • Della Statistica igienica della città di Napoli... 1872;
  • Corso di Statistica per l'insegnamento universitario e tecnico... 1876;
  • Saggio di Topografia statistica della città e Provincia di Napoli;
  • Sull'insegnamento della Statistica nelle Università del regno... 1876;
  • Sull'abbattimento della Torre medioevale della città di Nola... 1886;
  • Statistica in Italia degli ultimi cinque anni 1876;
  • Martirio e culto dei santi Conone e figlio, Protettori della città di Acerra 1885;
  • Memorie storiche e diplomatiche della città di Acerra e dei Conti che la tennero in feudo... 1886;
  • Ricerche archeologiche, topografiche, e biografiche sulla diocesi di Acerra... 1893;
  • Piccolo contributo alla ricerca su la origine e storia di Pulcinella (manoscritto pubblicato postumo).

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Tratto da: Angelo Caporale "Per un figlio di Acerra" Tip.Forni e ammirati Napoli 1931
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License