Gaetano Savasta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gaetano Savasta

Gaetano Emanuele Savasta (Paternò, 14 maggio 1865Catania, 22 aprile 1922) è stato un presbitero, storico, scrittore e poeta italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Proveniente da una facoltosa famiglia paternese, nacque da Saverio Savasta Cutore e da Concettina Indelicato nel quartiere della Madonna della Scala.Uomo di grande fede, attento storiografo e sorprendente poeta, I Paternesi, 9 marzo 2006, nei pressi del Cassero Vecchio.

Frequentò il seminario e fu ordinato presbitero nel 1889. Nominato canonico e poi prevosto della collegiata di Santa Maria dell'Alto di Paternò e nel 1919 venne nominato canonico penitenziere della cattedrale di Catania.

Operemodifica | modifica sorgente

Scrisse numerose opere di vario genere, dai saggi dottrinali, come quello su Il divorzio (1902), alle poesie, tra cui alcune dedicate a Santa Barbara e Nel tuo ritorno (1900), per il cardinale Giuseppe Francica Nava, arcivescovo di Catania, del quale fu stretto collaboratore.

Studioso di storia locale, fu autore di Della vita e degli scritti di Giambattista Nicolosi (1898), libro biografico sulla vita dell'illustre geografo paternese, e Memorie storiche della città di Paternò (1905), prima vera opera scritta dedicata alla storia della città etnea, nonché un testo ancora fondamentale per la storiografia del territorio di Paternò. È rimasta inedita la seconda parte delle Memorie storiche, nonché altri: panegirici religiosi, testi di conferenze politiche, numerosi versi, alcuni racconti.

Il museo civico Gaetano Savastamodifica | modifica sorgente

Gli è dedicato il museo di Paternò, nelle due sezioni: museo archeologico (nell'ex carcere borbonico) e museo etnoantropologico (nell'ex macello comunale).

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • B. Conti - Umili e illustri, penne e pennelli, onorevoli e poverelli - Paternò, Ibla, 1995.
  • S. Correnti - Paternò - Palermo, Nuova Trinacria, 1973.







Creative Commons License