Gastone Limarilli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gastone Limarilli nel 1963

Gastone Limarilli (Montebelluna, 29 settembre 1927Caerano di San Marco, 30 giugno 1998) è stato un tenore italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Studiò a Pesaro con il maestro Arturo Melocchi, al quale era stato mandato da Mario Del Monaco, suo primo insegnante e a sua volta allievo del maestro Melocchi.

Il debutto fu nel 1959 al "Teatro Nuovo" di Milano come Canio dei Pagliacci, cui seguì il precoce esordio al Teatro alla Scala il 23 dicembre 1959 in Fedra di Ildebrando Pizzetti.

Si esibì sui principali palcoscenici italiani e in alcuni prestigiosi teatri internazionali, tra cui il Covent Garden di Londra, la Staatsoper di Vienna e il Teatro dell'Opera di Montecarlo. Importante fu anche la frequente presenza nelle arene estive, come l'Arena di Verona, lo Sferisterio di Macerata e le Terme di Caracalla, per le quali la voce era particolarmente adatta.

Il repertorio comprendeva circa cinquanta titoli, con prevalenza di quelli verdiani (compreso il primo Verdi) e pucciniani, per i quali è maggiormente noto. Interpretò anche il repertorio dell'opera contemporanea, oltre a Pizzetti di compositori come Franco Alfano ed Ennio Porrino.

Era dotato di voce limpida e timbrata di tenore lirico spinto, con grande facilità e squillo, soprattutto nel registro acutosenza fonte.

Dopo il ritiro dalle scene si dedicò all'insegnamento.

Repertoriomodifica | modifica sorgente

Discografiamodifica | modifica sorgente

Musica leggeramodifica | modifica sorgente

  • Napoli...tu si "na cosa grande" - Orchestra Alberto Pizzigoni - Jaguar Records 1970 circa

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Enrico Stinchelli, Le stelle della lirica, i grandi cantanti della storia dell'opera, Gremese Editore, Roma 1990.
  • Evaristo Pagani, Raccolte Biografiche Cantanti Lirici Italiani, Edito in proprio, Albino, 2009.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License