Gela Calcio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gela
Calcio Football pictogram.svg
Gela Calcio logo.png
"Gli Africani"
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bianco e Azzurro.svg Bianco-Azzurro
Simboli Delfino
Inno Juveterranova, si fice a squatra nova
{{{autore}}}
Dati societari
Città Gela
Paese Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Prima Categoria
Fondazione 1994
Scioglimento 2004
Rifondazione 2006
Presidente Angelo Tuccio
Allenatore Giuseppe Misiti
Stadio Vincenzo Presti
(4.400 posti)
Sito web www.gelacalcio.it
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Gela Calcio è la principale società calcistica Italiana con sede a Gela in provincia di Caltanissetta, nata nel 2006 in seguito alla cancellazione della Juveterranova Gela, vecchia rappresentante del calcio locale gelese nata nel 1994 dalla fusione tra le due società cittadine Juventina Gela e Terranova.

A metà luglio 2011, il presidente Angelo Tuccio non trova i 287.000 € necessari per pagare Iva e Irap e la società viene esclusa dai campionati professionistici[1].

Nella stagione 2011/2012 milita nel girone A ragusano di Terza Categoria.

Nella stagione 2012/2013 milita nel girone I siciliano di Seconda Categoria.

Nella stagione 2013/2014 milita in Prima Categoria.

Storiamodifica | modifica sorgente

Juventina Gela e Terranova, entrambe con alle spalle una sola esperienza in Serie C2 (stagione 1979-1980 per la Terranova, stagione 1988-1989 per la Juventina), complice la presidenza della famiglia Alabiso in entrambe le società, cavalier Emanuele Alabiso presidente dei giallorossi e il figlio dottor Giuseppe Alabiso per i rosanero, diedero vita nel 1994 ad un sodalizio, mediante il meccanismo della fusione, che in due stagioni raggiunse la Serie C2 rimanendoci per otto campionati consecutivi.

Nel 2000 si è deciso di adottare il nome di Gela, conservando comunque la vecchia denominazione nella sigla J.T. e quindi si è passato da Juveterranova a Gela J.T.[2]. Al termine della stagione 2004-2005, la squadra diretta dal presidente Massimo Romano ha conquistato una storica promozione in Serie C1. Rischiato il fallimento nell'estate del 2005,[3] dopo la stagione 2005-2006 la società è fallita dopo aver conquistato la salvezza sul campo.

Con l'adesione al Lodo Petrucci il Gela è rimasto fra i professionisti nella stagione 2006-2007 anche se in Serie C2,[2][3] mediante la fondazione della società sportiva Gela Calcio SpA presieduta da Angelo Tuccio. In seguito il Gela ha partecipato per due stagioni consecutive ai play-off, senza riuscire mai a vincerli. Al termine della stagione 2009-2010, il Gela ha comunque conquistato la promozione in Prima Divisione: il fallimento di numerose società ha portato a numerosi ripescaggi, compreso quello dei bianco-azzurri[4]. Il 22 gennaio 2011 sono annunciate le dimissioni del presidente Tuccio e dell'allenatore Provenza e i giocatori sono stati lasciati liberi di scegliere un'altra destinazione[5]; in un comunicato successivo, il massimo dirigente ha specificato di aver consegnato la società al sindaco per cedere il pacchetto azionario[6].

Il 30 giugno 2011 la società ha presentato un'iscrizione al campionato di Lega Pro Prima Divisione 2011-2012 che è stata giudicata incompleta dalle autorità calcistiche, mettendo a rischio la permanenza nel calcio professionistico.[7] A metà luglio 2011, il presidente Angelo Tuccio non trova i 287.000 € necessari per pagare Iva e Irap e la società viene esclusa dai campionati professionistici, con la prospettiva di non potersi iscrivere nemmeno in Serie D[1],militando nel girone A ragusano di Terza Categoria[8].

Il 27 settembre 2012 viene accolta la domanda di ripescaggio della società che viene inserita nel girone I siciliano di Seconda Categoria.

Il 23 Febbraio 2014 con 4 giornate d'anticipo dalla fine vince il campionato di Prima Categoria Girone H

Cronistoriamodifica | modifica sorgente

Cronistoria del Terranova Gela
  • 1955: Viene fondata ilTerranova Gela
  • 1955-56: 1° in Prima Divisione. Promosso in Promozione
  • 1956-57: 13° nel girone unico di Promozione siciliana
  • 1957-58: 15° nel girone unico del C.N.D. siciliano
  • 1958-59: 13° nel girone unico del C.N.D. siciliano
  • 1959-60: 11° nel girone A di Prima Categoria
  • 1960-61: 10° nel girone A di Prima Categoria
  • 1961-62: 15° nel girone B di Prima Categoria. Retrocesso in Seconda Categoria
  • 1962-63: 5° in Seconda Categoria
  • 1963-64: 3° in Seconda Categoria
  • 1964-65: 1° in Seconda Categoria. Promosso in Prima Categoria
  • 1965-66: 6° nel girone A di Prima Categoria
  • 1966-67: 3° nel girone A di Prima Categoria
  • 1967-68: 1° nel girone A di Prima Categoria. Promosso in Serie D
  • 1968-69: 17° nel girone I di Serie D. Retrocesso in Prima Categoria
  • 1969-70: 6° nel girone B di Prima Categoria
  • 1970-71: 3° nel girone A di Promozione
  • 1971-72: 11° nel girone A di Promozione
  • 1972-73: 2° nel girone B di Promozione
  • 1973-74: 1° nel girone A di Promozione. Promosso in Serie D dopo spareggio vinto per 3-0 contro l'Alcamo
  • 1974-75: 8° nel girone I di Serie D
  • 1975-76: 2° nel girone I di Serie D
  • 1976-77: 3° nel girone I di Serie D
  • 1977-78: 9° nel girone I di Serie D
  • 1978-79: 2° nel girone F di Serie D. Promosso in Serie C2
  • 1979-80: 18º nel girone D di Serie C2. Retrocesso in Serie D
  • 1980-81: 16° nel girone I di Serie D
  • 1981-82: 7° nel girone M di Interregionale
  • 1982-83: 13° nel girone M di Interregionale
  • 1983-84: 16° nel girone M di Interregionale. Retrocesso in Promozione
  • 1984-85: 8° nel girone B di Promozione
  • 1985-86: 2° nel girone B di Promozione
  • 1986-87: 2° nel girone B di Promozione
  • 1987-88: 10° nel girone B di Promozione
  • 1988-89: 3° nel girone B di Promozione
  • 1989-90: 4° nel girone B di Promozione
  • 1990-91: 15° nel girone A di Promozione. Segue il declassamento della categoria
  • 1991-92: 2° nel girone B di Promozione
  • 1992-93: 2° nel girone B di Promozione
  • 1993-94: 15° nel girone C di Promozione
Cronistoria della Juventina Gela
  • 1985-86: 1° in Prima Categoria. Promosso in Promozione
  • 1986-87: 1° nel girone B di Promozione. Promosso in Interregionale
  • 1987-88: 1° nel girone M di Interregionale. Promosso in C2
  • 1988-89: 16º nel girone D di Serie C2. Retrocesso in Interregionale
  • 1989-90: 14° nel girone N di Interregionale dopo spareggio con il Caltagirone (2-0).
  • 1990-91: 14° nel girone N di Interregionale. Retrocesso in Eccellenza
  • 1991-92: 2° nel girone A di Eccellenza
  • 1992-93: 2° nel girone A di Eccellenza
  • 1993-94: 2° nel girone A di Eccellenza
Cronistoria del Gela Calcio

Campionati nazionalimodifica | modifica sorgente

Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione

C1

2 2005-2006 2010-2011

C2

15 1979-1980 2009-2010

D

15 1968-1969 1995-1996

Stagioni storichemodifica | modifica sorgente

Tifoseriamodifica | modifica sorgente

Gemellaggi e rivalitàmodifica | modifica sorgente

La tifoseria del golfo è gemellata con la tifoseria campana del Giugliano.

Ci sono inoltre rivalità nei confronti delle tifoserie di Acireale Calcio e Nissa.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b I soldi non ci sono: il Gela scompare in lasiciliaweb, 13 luglio 2011. URL consultato il 13 luglio 2011.
  2. ^ a b L'avversario: il Gela del dottor Provenza Lacavese.it
  3. ^ a b Il Gela lotta in campo e contro la mafia iltirreno.gelocal.it
  4. ^ Nicola Binda, Prima divisione senza gare calde in tre regioni in La Gazzetta dello Sport, 5 agosto 2010, p. 19.
  5. ^ Gela nel caos: Tuccio e Provenza vanno via Benevento con Evacuo in La Gazzetta dello Sport, 22 gennaio 2011, p. 23.
  6. ^ Comunicato stampa 24 gennaio 2011 in GelaCalcio.it, 24 gennaio 2011.
  7. ^ Comunicato della Lega.
  8. ^ Comunicato LND n° 527

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License