Gianfrancesco Maria de' Medici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gianfrancesco Maria de' Medici (Venezia, 25 agosto 1619Firenze, 18 dicembre 1689) era figlio di Don Giovanni de' Medici e di Livia Vernazza.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nato quando il padre si trovava a Venezia come generale al servizio della Serenissima, era nato da una relazione illegittima, ma venne legittimato dal fatto che i suoi genitori si sposarono il giorno della sua nascita. Poiché la madre aveva una reputazione discutibile, le fu tolto dopo la morte del marito avvenuta nel 1621 e fu allevato dai Medici a Firenze.

Sua madre lo seguì, ma fu segregata a Villa Le Macine, poi imprigionata, poi rinchiusa in un convento fino al 1639. I Medici fecero annullare il matrimonio di Don Giovanni in modo da evitare qualsiasi rivendicazione dinastica. Gianfrancesco Maria divenne così illegitimo, ma la famiglia granducale gli concesse uno stipendio annuo.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License