Gianna Sarra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gianna Sarra (Isola del Liri, 1940) è una poetessa e scrittrice italiana.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Gianna Sarra è laureata in letteratura italiana contemporanea a Roma, avendo discusso con Giacomo Debenedetti, nel 1964, una tesi sulla poesia della Resistenza.

Ha pubblicato versi su riviste, quali Arsenale, Tracce, Terra del Fuoco, Videor, La Corte, successivamente raccolte in tre libri: Bianco su Nero (1988), Lo specchio, la pietra e il pettine (1992) e Mostro Celeste (1994). Per la casa editrice Rossi e Spera ha curato i primi cinque titoli della collana di poesia erotica Silvia (tra cui la prima edizione di Sleep di Amelia Rosselli, con traduzione di Antonio Porta); per il N.10 della rivista Terra del Fuoco ha anche scelto dieci autrici di una piccola antologia erotica[1]. Nel 1995 la sua poesia Le mani di mia nonna è pubblicata nell'antologia "L'ALTRO poesie sulla pace, la solidarietà e la tolleranza" a cura del Centro Internazionale Alberto Moravia[2].

Suoi interventi critici sono apparsi sulle riviste Alfabeta, Noi Donne e su Paese Sera. Ha ideato e diretto, per la Carlo Mancosu Editore, la collezione di libri/cassetta Il respiro del poeta.

Per la casa editrice Nutrimenti ha pubblicato La Sindrome di Eloisa (2003), saggio critico su lettere d'amore di scrittrici e scrittori, da Ovidio ad Henry Miller, da Emily Dickinson a Simone de Beauvoir, con una prefazione di Renato Minore, e il romanzo storico Il Collezionista e la Farfalla (2006), racconto della vita di Lewis Carroll attraverso gli occhi della piccola Alice. Nel 2010, esce con la casa editrice EdiLet il romanzo L'Isola degli infami.

Operemodifica | modifica sorgente

Raccolte poetichemodifica | modifica sorgente

  • Bianco su Nero, (1988)
  • Lo specchio, la pietra e il pettine, Quarto, Terra del Fuoco, 1992
  • Mostro Celeste, Bergamo, Edizioni El Bagatt, 1994

Saggimodifica | modifica sorgente

  • La sindrome di Eloisa: da Ovidio a Henry Miller, da Emily Dickinson a Simone de Beauvoir: le lettere d'amore di scrittrici e scrittori, Roma, Nutrimenti, 2003
  • Il Collezionista e la Farfalla, Roma, Nutrimenti, 2006

Romanzimodifica | modifica sorgente

  • L'Isola degli infami, Roma, EdiLet, 2010

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ da "Lo specchio, la pietra e il pettine", Napoli, Terra del Fuoco, 1992
  2. ^ AAVV, 1995 "L'ALTRO poesie sulla pace, la solidarietà e la tolleranza", ed. Mario Festa, stampato da Francesco Ciolfi, Cassino







Creative Commons License