Gilles Personne de Roberval

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gilles Personne (o Personier) de Roberval

Gilles Personne (o Personier) de Roberval (Noël-Saint-Martin, 9 agosto 1602Parigi, 27 ottobre 1675) è stato un matematico e fisico francese.

A Parigi fu professore al Collège Gervais e poi tenne, fino alla morte, la cattedra di matematica al Collège Royal. Fu in contatto con i grandi matematici e fisici del suo tempo; sua è la definizione esatta del concetto di forza e di centro di gravità, poi riprese da Isaac Newtonsenza fonte. Stimato anche da Pierre de Fermat e Blaise Pascal, fu uno dei precursori del calcolo infinitesimale; fra l'altro si occupò della determinazione delle tangenti e del calcolo di aree.

Affermò di aver ideato per primo il metodo degli indivisibili ma ciò non corrisponde a verità in quanto il suo Traité des indivisibles è di vari anni successivo alla Geometria di Bonaventura Cavalieri.

Fu anche in polemica molto astiosa e, fra l'altro, ingiustamente, con Evangelista Torricelli, rivendicando la priorità della quadratura della cicloide.

Operemodifica | modifica sorgente

  • Traité de mécanique des poids soutenus par des puissances sur des plans inclinés à l'horizontale - Trattato di meccanica dei pesi sostenuti da forze su piani inclinati dall'orizzontale, del 1636.
  • Aristarchi Samii de mundi systemate partibus et motibus eiusdem libellus. Adiectae sunt AE. P. de Roberval, ... notae in eundem libellum (1644) - Trattato di astronomia che Roberval attribuisce ad Aristarco di Samo.
  • Observations sur la composition et le moyen de trouver les tangentes aux lignes courbes - Osservazioni sulla composizione e il modo di calcolare le tangenti su linee curve
  • Traité sur la quadrature de la parabole - Trattato sulla quadratura della parabola, del 1651
  • Les principes du devoir et des connaissances humaines - I principi del dovere e delle conoscenze umane, pubblicato postumo nel 1845
  • Géométrie des indivisibles - La geometria degli indivisibili
  • Éléments de Géométrie - Elementi di geometria, pubblicato postumo nel 1696
  • Traité des mouvements composés - Trattato dei moti composti
  • Résolution des équations planes et cubiques - Risoluzione delle equazioni piane e cubiche
  • La trochoïde - La trocoide
  • Tractatus mechanicus - Trattato di meccanica, scritto nel 1645
  • Theorema lemmaticus, scritto nel 1645

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 49262514 LCCN: nr94009801








Creative Commons License