Giorgio Gallione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giorgio Gallione (Genova, 17 agosto 1953) è un regista e drammaturgo italiano, dal 1986 direttore artistico del Teatro dell'Archivolto di Genova.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Ha insegnato recitazione alla scuola del Teatro Stabile di Genova e ha collaborato, tra gli altri, con Otomar Krejca.

La sua prima regia è Il matrimonio da Brecht e Valentin (1981); con Angeli e soli, ispirato all’opera di Italo Calvino, ha vinto il Biglietto d’oro AGIS 1990.

Collabora con scrittori come Stefano Benni, Daniel Pennac, Francesco Tullio Altan, Michele Serra. Ha curato elaborazioni drammaturgiche e adattamenti da opere di Jorge Luis Borges, Charles Bukowski, Italo Calvino, Ian McEwan, José Saramago, Luis Sepulveda, Roddy Doyle, Etgar Keret.

Ha diretto attori come Angela Finocchiaro, Claudio Bisio, Neri Marcorè, Fabio De Luigi, Giuseppe Cederna, Sabina Guzzanti, Alessandro Haber, Eugenio Allegri, Lella Costa, Milva, Lina Sastri, Elisabetta Pozzi, David Riondino, Marina Massironi, Ambra Angiolini, oltre ai Broncoviz (Maurizio Crozza, Carla Signoris, Ugo Dighero, Marcello Cesena e Mauro Pirovano) per molti anni compagnia stabile dell'Archivolto.

Tra le sue regie dal 2000 in avanti si segnalano La Buona Novella di Fabrizio De André (2000), La Storia di Onehand Jack di Stefano Benni coprodotto dall’Archivolto con la Biennale Teatro di Venezia (2001), Corto Maltese da Hugo Pratt, opera balletto con Gioele Dix e le musiche originali di Paolo Conte ( 2002).

Nel 2003 ha diretto Claudio Bisio ne I bambini sono di sinistra, nel 2004 Ognuno è libero con Maurizio Crozza, nel 2005 La lunga notte del dottor Galvan di Daniel Pennac con Neri Marcoré, nel 2006 Il bar sotto il mare di Stefano Benni con Fabio De Luigi.

Nel marzo 2007 ha diretto Claudio Bisio nella riduzione teatrale di Seta di Alessandro Baricco.

Nella stagione 2007/2008 ha iniziato l’esplorazione dell’universo gaberiano firmando la regia di due spettacoli, Il dio bambino con Eugenio Allegri e Un certo signor G con Neri Marcoré, conclusa con l’inedito di Giorgio Gaber e Sandro Luporini Io quella volta lì avevo 25 anni, con Claudio Bisio e Carlo Boccadoro.

Nel 2009 ha diretto Spoon river, spettacolo tratto da Edgar Lee Masters e Fabrizio De Andrè.

Nella stagione 2009/2010 ha debuttato con diverse nuove produzioni tra cui Italiani, italieni, italioti su testi di Michele Serra, con la Banda Osiris e Ugo Dighero e nel 2010 e La misteriosa scomparsa di W di Stefano Benni, protagonista Ambra Angiolini.

Al di là del teatromodifica | modifica sorgente

L’attività di Giorgio Gallione si sviluppa anche al di fuori del Teatro dell’Archivolto.

Ha infatti messo in scena produzioni del Teatro Stabile di Genova, dei Filodrammatici di Milano, del Teatro Due di Parma; ha curato lo spettacolo/concerto Guarda che Luna!, omaggio a Fred Buscaglione con Banda Osiris, Gianmaria Testa, Enrico Rava e Stefano Bollani.

Per Sabina Guzzanti ha curato la regia di Reperto Raiot (2004) e Vilipendio (2008), per Lella Costa Alice. Una meraviglia di paese (2005), Amleto (2006), e Ragazze (2008).

Per l’ITC 2000 ha diretto Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu in "Il Vangelo secondo Luca e Paolo" (2008).

Per La7 è stato il curatore nel 2006 e 2007 del programma televisivo Crozza Italia.

In campo lirico, particolarmente attento alla musica del Novecento, da Bernstein a Rota, da Weill a Glass, ha firmato spettacoli per il Teatro alla Scala di Milano, il Teatro Regio di Torino, l’Arena di Verona, il Teatro dell’Opera di Metz, il Teatro Regio di Parma, il Teatro dell'Opera di Roma, il Teatro Carlo Felice di Genova, il Teatro Massimo di Palermo, il Teatro Comunale di Bologna e molti altri.

Ha curato la regia de I quatro rusteghi di Wolf Ferrari e L’amico Fritz di Mascagni per l’As.li.Co.; La visita meravigliosa di Nino Rota, Candide di Bernstein, Don Procopio di Bizet, La rondine di Giacomo Puccini, Street scene di Kurt Weill, Il gatto con gli stivali di Marco Tutino, Nella colonia penale di Philip Glass, Il Barbiere di Siviglia di Rossini, Tamerlano di Handel, Dinorah di Meyerbeer, l’opera balletto Dylan Dog di Marco Tutino per l’Arena di Verona.

Ha allestito in seguito Un tram che si chiama desiderio di Andre Previn per il Teatro Regio di Torino e Vita, una partitura inedita di Marco Tutino per il Teatro alla Scala e l’inaugurazione della stagione lirica del Teatro Comunale di Bologna nel 2007 con il Simon Boccanegra di Giuseppe Verdi, poi ripreso anche al Teatro Massimo di Palermo.

Nel 2011 ha rappresentato il dittico Risorgimento! di Lorenzo Ferrero e Il Prigioniero di Luigi Dallapiccola per il Teatro Comunale di Bologna.

Regiemodifica | modifica sorgente

Adattamenti teatralimodifica | modifica sorgente

  • 1986 Blue Moon, da Italo Calvino
  • 1987 L’incerto Palcoscenico, Varietà Futurista
  • 1987 Pane e Burro e Butterfly, da Lewis Carroll
  • 1987 Ritorno Al Pulito,
  • 1988 Il Malloppo, di Joe Orton1993 La Grammatica Della Fantasia, di Gianni Rodari
  • 1988 Pinocchio Palmodinaso Testa Dilegno, da Carlo Collodi
  • 1988 Wanted Ovvero Il Segreto Dell’attore Mascherato, di Enrico Bonavera
  • 1989 Angeli E Soli, da Italo Calvino
  • 1989 Macchie D’inchiostro, di Achille Campanile, Aldo Palazzeschi, Ettore Petrolini, Ernesto Ragazzoni, Vittorio Metz
  • 1989 Storie In Un Guscio Di Noce, di Valeria Campo e Giorgio Gallione
  • 1989 Riso A Colazione
  • 1990 Barbiturico, da Raymond Chandler
  • 1990 Zona Cesarini, da Osvaldo Soriano
  • 1990 Cuore Di Comico, di Autori Vari (Benni, Metz, Marchesi, Palazzeschi, Petrolini)
  • 1991 Andersen, da Hans Christian Andersen
  • 1992 Tango Del Calcio Di Rigore, da Osvaldo Soriano
  • 1992 Il Bar Sotto Il Mare, da Stefano Benni
  • 1992 Favole A Quadretti, dalle Fiabe Liguri
  • 1993 La Grammatica Della Fantasia, di Gianni Rodari
  • 1994 L’isola Degli Osvaldi, di Stefano Benni
  • 1994 Bonaventura E I Cavoli A Merenda, da Sergio Tofano
  • 1995 Amlieto Ovvero Il Principe Non Si Sposa, di Stefano Benni
  • 1995 Le Farfalle Di Montale, di Ernesto Franco
  • 1996 Il Mare In Un Imbuto, da Italo Calvino
  • 1996 L’occhio Del Lupo, da Daniel Pennac
  • 1997 Monsieur Malaussene, di Daniel Pennac
  • 1997 Blu Cielo, da Daniel Pennac
  • 1997 Come Un Romanzo, da Daniel Pennac
  • 1998 Carta Canta, di Raffaello Baldini
  • 1998 Giardini D’acqua, da Daniel Pennac
  • 1998 Pimpa Cappuccetto Rosso, da Francesco Tullio Altan
  • 1998 Pimpa Kamillo E Il Libro Magico, da Francesco Tullio Altan
  • 1999 Alice Oltre Lo Specchio, da Lewis Carroll
  • 2000 Pinocchia, di Stefano Benni
  • 2000 Tango D’amore E Coltelli, da Borges
  • 2000 Tango D’amore E Coltelli, da Borges
  • 2000 Cuori Pazzi, di Francesco Tullio Altan
  • 2000 La Buona Novella, da Fabrizio De André
  • 2001 La Storia Di Onehand Jack, da Stefano Benni
  • 2001 Peter Uncino, di Michele Serra
  • 2002 L’uomo Dell’armadio, di Ian Mcewan
  • 2002 L’inventore Di Sogni, di Ian Mcewan
  • 2002 Corto Maltese, da Hugo Pratt
  • 2002 Appunti Di Viaggio, da Michele Serra e Giorgio Terruzzi
  • 2002 Bukowski (Confessione Di Un Genio), da Charles Bukowski
  • 2003 I Bambini Sono Di Sinistra, da Michele Serra
  • 2004 Monologo Di Isabel Mentre Vede Piovere Su Macondo, di Gabriel Garcia Marquez
  • 2004 I Funerali Della Mamà Grande, di Gabriel Garcia Marquez
  • 2004 La Incredibile E Triste Storia Della Candida Eréndira E Della Sua Nonna Snaturata, di Gabriel Garcia Marquez
  • 2004 Riflusso, di José Saramago
  • 2004 Embargo, di José Saramago
  • 2005 Pompeo, di Andrea Pazienza
  • 2005 Cose D’a Paz, di Andrea Pazienza
  • 2005 Cent’anni Di Solitudine, da Gabriel Garcia Marquez
  • 2005 Il Circo Di Pimpa, da Francesco Tullio Altan
  • 2005 Cosmica Luna, da Italo Calvino
  • 2005 Grazie, di Daniel Pennac
  • 2005 La Lunga Notte Del Dottor Galvan, di Daniel Pennac
  • 2005 Taglia E Cuci, da Marjane Satrapi
  • 2006 Il Bar Sotto Il Mare, di Stefano Benni
  • 2006 Cipputi. Cronache Dal Bel Paese, di Francesco Tullio Altan e Giorgio Gallione
  • 2007 Seta, di Alessandro Baricco
  • 2007 Barnum, di Alessandro Baricco
  • 2007 Il Mondo Alla Fine Del Mondo, di Luis Sepulveda
  • 2007 Un Certo Signor G, di Giorgio Gaber e Sandro Luporini
  • 2008 Il Dio Bambino di Giorgio Gaber e Sandro Luporini
  • 2008 Nonno Mollica, di Giorgio Scaramuzzino
  • 2009 Spoon River, da Edgar Lee Masters e Fabrizio De Andrè
  • 2009 Spoon River, da Edgar Lee Masters e Fabrizio De Andrè
  • 2009 Italiani, Italieni, Italioti, da Michele Serra
  • 2009 Io Quella Volta Lì Avevo 25 Anni, di Giorgio Gaber e Sandro Luporini
  • 2010 La Misteriosa Scomparsa Di W, da Stefano Benni
  • 2010 Pizzeria Kamikaz, di Etgar Keret
  • 2010 Diario di un somaro, da Daniel Pennac
  • 2010 Terra Padre, da Roberto Saviano
  • 2010 Pimpa Cappuccetto Rosso, da Francesco Tullio Altan
  • 2010 Eretici e Corsari, da di Giorgio Gaber, Sandro Luporini e Pier Paolo Pasolini
  • 2010 La Donna che sbatteva nelle porte, di Roddy Doyle
  • 2010 Carta e Fango, da Niccolò Ammaniti







Creative Commons License