Giovanni Amoretti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovanni Amoretti (San Pancrazio Parmense, 8 febbraio 176426 maggio 1849) è stato un incisore e fabbro del Ducato di Parma e Piacenza. Collaborò coi fratelli nella tipografia e fonderia dei Fratelli Amoretti di San Pancrazio Parmense.

Nell'officina dei Fratelli Amoretti, Giovanni era specializzato nella costruzione di strumenti da taglio tipografici e rusticali. Fu sepolto nel sagrato della chiesa di San Pancrazio Parmense e su un pilastro del muro di cinta, che fece erigere a proprie spese, si legge la seguente iscrizione: "A / Giovanni Amoretti / fabbro ferraio / utilissimo collaboratore ai fratelli / il quale / costruendo egregi strumenti da taglio / crebbe l'onore della domestica officina / visse 85 anni lodato di pietà e di beneficienza / morì a’ 26 maggio 1849 / e fu sepolto all'ingresso del sagrato / di cui eresse / a spese proprie la cinta laterizia / la figliuola Maria / moglie di Geronte Colombi / pose dolentissima".

La lapide è stata ripristinata nel 2007 a cura del Comitato Promotore per le Iniziative Sociali e Culturali di San Pancrazio.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • A. De Pasquale, Allievi e antagonisti di Giambattista Bodoni: gli Amoretti di San Pancrazio, Parma: Artegrafica Silva, 2009.
  • U. Benassi, Commemorazione di G. B. Bodoni e dei fratelli Amoretti, Parma: Federale, 1913.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License