Giovanni Bolzoni (compositore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovanni Bolzoni (Parma, 1841Torino, 1919) è stato un compositore italiano.

Si avvicinò alla musica a Parma, ed iniziò la carriera dapprima come violinista e successivamente come direttore d'orchestra. Nel 1884 ricevette l'incarico di dirigere il teatro Regio di Torino e cinque anni dopo divenne direttore del Liceo Musicale della stessa città, carica che conservò per ben ventinove anni.[1]

Nello stesso tempo continuò la sua attività concertistica e compositiva, occupandosi di opere, di ouverture, di musica orchestrale e da camera: Sinfonie, Suite, Fantasie, Minuetti.

Nel 1870 avvenne la première nel Teatro Regio di Parma di "Un matrimonio civile", idillio musicale in 1 atto di sua composizione con libretto di Giacomo Schianelli, diretta da Giulio Ferrarini con Giuseppina Pasqua.

Ebbe tra i suoi allievi il compositore Leone Sinigaglia (1868-1944) che gli dedicò i suoi Zwei Charakterstucke per orchestra d'archi, op.35, pubblicati nel 1910.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ "Dizionario di musica", di A.Della Cortenel e G.M.Gatti, ed.Paravia & C., Torino, 1956, pag.82
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License