Giovanni Campo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovanni Campo (Roma, 1943Catania, 5 aprile 2006) è stato un docente e politico italiano.

sen. Giovanni Campo
Bandiera italiana
Parlamento italiano
Senato della Repubblica
Luogo nascita Roma
Data nascita 4 dicembre 1943
Luogo morte Catania
Data morte 5 aprile 2006
Titolo di studio prof. arch.
Professione Docente universitario
Partito La Rete
Legislatura XII
Gruppo Verdi-La Rete
Coalizione Progressisti
Circoscrizione Collegio Caltagirone-Paternò
Regione Sicilia

Biografiamodifica | modifica sorgente

È stato professore ordinario di Pianificazione Territoriale nella Facoltà d'Ingegneria dell'Università di Catania, Dipartimento d'Architettura e Urbanistica, al cui interno ha coordinato il Laboratorio di ricerca per la sicurezza e la sostenibilità dei sistemi territoriali ed ambientali.

È stato componente di diritto del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici.

Nella XII Legislatura è stato eletto al Senato della Repubblica nel gruppo parlamentare Verdi-La Rete, dove ha ricoperto le cariche di Vice presidente della Commissione Affari Esteri e della Giunta per gli Affari Europei. Nel corso del mandato parlamentare, oltre ad avere favorito la promozione delle Facoltà di Architettura di Siracusa e Agrigento, ha presentato il Disegno di legge 2049/95 contenente una 'Disciplina-quadro del riordino del territorio a fini di sviluppo economico compatibile con i principi della salvaguardia del paesaggio, dell'ambiente, del patrimonio archeologico, storico, architettonico ed urbanistico, nonché della tutela della salute, della sicurezza e dell'incolumità pubbliche, riproposto nella XIII Legislatura col n. 778 (primo firmatario Sen. A. Carcarino) e col n. 1802 (primo firmatario sen.G. Lubrano di Ricco).

Proprio sul tema della prevenzione dei rischi ambientali, nel febbraio 1996, a New York, ai lavori preparatori della Conferenza mondiale Habitat II sugli Insediamenti umani nella sede delle Nazioni Unite, in qualità di parlamentare esperto di questioni territoriali, è intervenuto per raccomandare specifiche misure a favore delle popolazioni esposte nelle grandi concentrazioni urbane e metropolitane insediate nelle aree a più elevata “pericolosità”. Una sua proposta d'indagine sulla vulnerabilità sismica dell'Area metropolitana di Catania, presentata nel 1996 all'Unione Europea per il finanziamento del Progetto MIT.RI.S (Mitigazione Rischio Sismico), ha ricevuto la segnalazione particolare del Governo italiano.

È stato tra i fondatori, nel 1988, del CISPA (Centro d’iniziative e studi per la prevenzione antisismica) e fra i promotori delle principali attività statutarie atte a diffondere la cultura della convivenza adeguata col pericolo sismico.

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License