Giovanni Caravale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovanni Caravale

Ministro dei Trasporti
Durata mandato 17 gennaio 1995 –
17 maggio 1996
Presidente Lamberto Dini
Predecessore Publio Fiori
Successore Claudio Burlando

Giovanni Caravale (Roma, 18 agosto 1935Roma, 29 maggio 1997) è stato un economista italiano, ministro della Repubblica.

Cominciò la sua carriera all'Ufficio studi della Banca nazionale del lavoro. Vinse il concorso al Senato nel 1958 e dal 1965 al 1972 fu segretario delle Commissioni finanze e, poi, industria.

Tra il 1960 ed il 1961 fu visiting student al Trinity College di Cambridge, dove studiò con Maurice Dobb, Piero Sraffa, Nicholas Kaldor e altri grandi economisti di quella scuola.

Nel 1963 fu nominato libero docente in economia e politiche fiscali all'Università di Pescara. Successivamente, dal 1968 al 1971 insegnò economia politica all'Università di Perugia e, dopo aver conseguito l'ordinariato, abbandonò l'Amministrazione del Senato. Dal 1979 fino alla sua morte insegnò all'Università La Sapienza di Roma.

Fu ministro dei Trasporti e della Navigazione dal 17 gennaio 1995 al 16 maggio 1996 nel Governo Dini, ove, tra l'altro, si occupò del piano di rilancio e risanamento dell'Alitalia, compagnia di bandiera italiana [1].

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Vedi: Caravale: "A giorni il piano Alialia" la Repubblica, 24 dicembre 1995, p. 18, Sezione economia.

Pubblicazionimodifica | modifica sorgente

  • Il credito al consumo, Torino, UTET, 1960.
  • Cicli Economici e Trend, Milano, Giuffrè 1961.
  • Oligopolio differenziato e processo di sviluppo, Milano, Giuffré, 1964.
  • Fluttuazioni e sviluppo nella dinamica di squilibrio di un sistema economico, Roma, Petrignani, 1967.
  • Un modello ricardiano di sviluppo economico, coautore Domenico Tosato, Torino, Boringhieri, 1974.
  • Ricardo and the theory of value distribution and growth, coautore Domenico Tosato, London, Routledge & Kegan Paul, 1980.
  • La crisi delle teorie economiche. Scritti di J. Kregel ... [et al.], a cura di, Milano, F. Angeli, 1983.
  • Il dibattito di Cambridge sulla teoria del capitale e della distribuzione. M. Blaug ... [et al.], a cura di, Roma, Università di Roma La Sapienza, 1985.
  • The legacy of Ricardo, Oxford, Basil Blackwell, 1985.
  • Marx and modern economic analysis, 2 voll., Aldershot, E. Elgar, 1991. Comprende:
1: Values, prices and exploitation.
2: The future of capitalism and the history of thought.
  • Equilibrio e teoria economica, a cura di, Bologna, Il Mulino, 1994.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Predecessore Ministro dei Trasporti Successore Emblem of Italy.svg
Publio Fiori 17 gennaio 1995 - 17 maggio 1996
governo Dini
Claudio Burlando









Creative Commons License